Home Hi-Tech Finanza e Mercato Realtà aumentata, Apple compra Metaio: sviluppava app per vendere le Ferrari

Realtà aumentata, Apple compra Metaio: sviluppava app per vendere le Ferrari

Apple ha comprato Metaio, una startup specializzata in Realtà Aumentata nata da una ramificazione di un progetto partito alla Volkswagen. A riportare l’acquisizione è TechCrunch notando che sul sito della piccola società è riportato che sono sospesi contratti con nuovi clienti ma soprattutto che dalla documentazione legale si apprende che Apple l’ha acquisita;  la cessione sarebbe avvenuta con il passaggio del pacchetto azionario della startup ad Apple tra il 21 e 22 maggio.

Alla richiesta d’informazioni da parte di TechCrunch, Apple ha risposto con la consueta formula di rito che tipicamente conferma le acquisizioni: “Apple compra di tanto in tanto piccole imprese tecnologiche e generalmente non discutiamo lo scopo e i progetti”.

Tra i progetti più interessanti creati da Metaio, uno riguarda la Ferrari: un sistema che consente ai potenziali acquirenti di scegliere l’auto personalizzando colori, ruote e finiture con un’applicazione per iPad.

Metaio vanta una grande comunità di sviluppatori, oltre 1000 clienti e 150.000 utenti in 30 diverse nazioni (non è al momento chiaro cosa proporrà Apple a queste persone). L’acquisizione in questione potrebbe servire ad Apple per vari scopi, non ultimo l’integrazione di funzionalità di realtà aumentata nell’app Mappe.

[youtube id=”DT5Wd8mvAgE” width=”620″ height=”360″]

[youtube id=”CY9f6UJZlmM” width=”620″ height=”360″]

Offerte Speciali

Apple Watch 6 Cellular 44mm al minimo storico: solo 449 euro

Apple Watch 6 al prezzo del Prime Day: risparmiate fino al 16%

Apple Apple Watch 6 Cellular scende al prezzo più basso, pari a quello del Prime Day. Ribasso fino al 16%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,958FollowerSegui