Apple iAd chiude il 30 giugno, addio alla pubblicità mobile di Cupertino

In una email agli sviluppatori Apple informa che iAd chiude il 30 giugno. Finisce l’ambizioso piano di Cupertino per la pubblicità nelle app, piattaforma che ha promesso molto ma non hai mai fatto presa

iad chiude icon 1024

L’annuncio che Apple iAd chiude è arrivato a gennaio e non ha sorpreso nessuno: ora Cupertino invia una mail agli sviluppatori per comunicare che iAd chiude il 30 giugno e che relativi network e servizi pubblicitari non saranno più disponibili a partire dal primo luglio 2016.

L’email diramata in queste ore da Apple arriva a tutti gli sviluppatori iscritti al Developer Advertising Serives della Mela e precisa tabella di marcia e tempistiche per la terminazione di iAd, servizio per creare, inserire pubblicità nelle app mobile per iOS, oltre che per gestirne visualizzazione, statistiche e monetizzazione.

iAd Workbench è uno strumento che permette di creare, gestire e ottimizzare campagne pubblicitarie per promuovere le app.

Cupertino informa che tutti i pagamenti per le pubblicità visualizzate all’interno delle app dovuti da Apple agli sviluppatori saranno saldati entro e non oltre il 30 settembre di quest’anno. Rimarranno invece disponibili fino al 31 dicembre 2016 i sistemi di report e statistiche. Fu Steve Jobs in persona ad annunciare Apple iAd nel 2010, poco dopo l’acquisto della società Quattro Networks, specializzata in questo settore.

Al lancio il cofondatore di Apple sottolineò gli aspetti per molti versi innovativi della piattaforma, con partecipazione creativa di Apple e severo controllo di qualità sugli spot pubblicitari degli inserzionisti all’interno delle app per iPhone e iPad. Dopo un lancio con contratti milionari per importanti società sono emersi i numerosi limiti dell’approccio di Cupertino, che hanno portato la maggior parte degli sviluppatori a impiegare piattaforme pubblicitarie concorrenti. Per ulteriori dettagli sulla chiusura di iAd è possibile consultare questa pagina del sito Apple.

iAd Gallery