fbpx
Home iPhonia il mio iPhone Apple studia come trasformare iPhone in fotocamera subacquea

Apple studia come trasformare iPhone in fotocamera subacquea

L’iPhone è resistente a schizzi, gocce e polvere e per un dispositivo come l’iPhone 6 nelle specifiche è indicato il rating IP68 (profondità massima di 2 metri fino a 30 minuti) secondo lo standard IEC 60529. Un nuovo brevetto di Apple fa riferimento a “dispositivi elettronici sommergibili con capacità di catturare immagini”, lasciando immaginare che sono allo studio modi per rendere lo smartphone della Mela utilizzabile alla stregua di una fotocamera subacquea.

Nel brevetto scovato dal sito Appleworld.today si fa riferimento non solo a un dispositivo impermeabile ma con una fotocamera in grado di superare alcune delle limitazioni della fotografia subacquea.

Apple spiega che nelle fotocamere sommergibili il colore della luce ambientale è influenzato dalla presenza dell’acqua che circonda la fotocamera. Se non si presta attenzione, le immagini catturare con una fotocamera sommergibile possono presentare indesiderate sfumature verdastri, un problema che Apple vuole evitare.

Nel sommario del brevetto Apple evidenzia la possibilità di usare sensori e circuiteria di controllo in grado di aggiustare il contrasto e bilanciare i colori tenendo contro da quanto individuato da sensori e da altre informazioni. Un sensore di profondità può essere sfruttato per tenere conto di varie informazioni di profondità, la distanza di oggetti e l’angolo d’orientazione, bilanciando i colori dell’immagine.

Apple studia come trasformare iPhone in fotocamera sommergibile

Il brevetto della Casa di Cupertino che permetterebbe di rendere iPhone una fotocamera subacquea non il primo di questo tipo. Lo scorso anno un simile brevetto prevedeva un sistema in grado di regolare automaticamente un’immagine con il dispositivo immerso in acqua, tenendo conto di profondità, distanza, pressione e orientamento per determinare la luce assorbita, torbidezza e altri parametri. In un diverso e recente brevetto si fa invece riferimento alla possibilità di espellere l’acqua presente all’interno del dispositivo, come già fa Apple Watch.

Ovviamente un dispositivo del genere dovrebbe essere completamente impermeabile, immergibile liberamente e protetto da immersione permanente. Attualmente alcuni produttori propongono sistemi di housing (custodie impermeabili) per gli iPhone che consentono di resistere in immersione fino a pochi metri, tipicamente per massimo 30 minuti, utili per chi fa sport di vario genere anche acquatici e/o più o meno estremi (snorkeling, kayak, snowboard, trekking, ecc.)

Per conoscere tutte le novità sui brevetti Apple, fate riferimento alla nostra sezione dedicata.

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,193FollowerSegui