Con Vodafone si telefona anche in aereo

Vodafone annuncia un accordo con OnAir e Aeromobile per il roaming cellulare in aereo. Possibile fare e ricevere chiamate in voce, consultare l'email e navigare in Internet con il proprio telefono. Per ora solo su poche rotte e poche compagnie aeree, ma a breve l'offerta si allargherà .

Dopo Wind anche Vodafone apre il servizio di roaming a bordo degli aerei. Un accordo per permettere ai clienti italiani dell’operatore mobile di usare i loro cellulari mentre solo in volo è stato annunciato ufficialmente nel corso delle ultime ore.

Il servizio, disponibile sia per clienti abbonamento sia prepagati, si rivolge particolarmente alla clientela Business, ed è frutto di un accordo con On Air, che offre voce, SMS e traffico GPRS per l’utilizzo di mail e internet sui voli Air France, e con Aeromobile, che offre gli stessi servizi alle compagnie Emirates e Qantas.

Chi ha un abbonamento Vodafone potrà  non solo chiamare in voce, ma anche usare l’email, mantenere attiva la posta elettronica in push sui blackberry, inviare SMS, navigare in Internet e accedere alla propria mail da Pc.

Chiamare in volo costera’ 2,5 euro al minuto (IVA esclusa), prezzo in promozione per tutta l’estate. Per accedere alla mail sara’ possibile utilizzare l’opzione mail “International”, dedicata ai clienti Business, valida in tutto il mondo, al costo di 10 euro al mese.

Al momento l’accordo di On Air con Air France prevede la copertura su alcune delle principali destinazioni come Parigi, Roma, Venezia, Torino, Milano, Bologna, Francoforte, Monaco, Londra, Vienna, Barcellona, Copenhagen, Praga, Varsavia, Amburgo e molte altre. Entro l’anno arriveranno poi nuovi accordi con altre compagnie aeree tra le quali British Midland, TAP Portugal e Ryanair.

Come accennato Wind è stato il primo operatore mobile italiano ad offrire il servizio di telefonia in volo.