Home Hi-Tech Finanza e Mercato Elusione fiscale in Italia, dopo Apple è il turno di Facebook, Google...

Elusione fiscale in Italia, dopo Apple è il turno di Facebook, Google e Amazon

Il procedimento fiscale contro Apple è stato definito e l’azienda ha pagato 310 milioni di euro. Lo ha riferito il Procuratore capo di Milano, Francesco Greco, in audizione alla Commissione Industria e Finanze del Senato sul ddl di regolamentazione fiscale delle attività delle multinazionali del digitale, spiegando – scrive Repubblica – che sono stati nel frattempo aperti «procedimenti nei confronti di Google, Amazon e Facebook».

Il profitto di questi gruppi «non è allineato a quella dei normali commercianti» ha spiegato Greco, aggiungendo che gli «accertamenti» come quello su Apple, «ha riguardato solo la grande distribuzione» e «non le transazioni retail online che sono il 50% del ricavato» dei big del web perché esistono «grandi problemi in termini di accertamento». «Nel mondo non è stata ancora trovata una soluzione omogenea» nell’affrontare la tassazione sul web ha spiegato il procuratore, evidenziando la concentrazione delle grandi multinazionali. A suo dire il problema va affrontato in un quadro più ampio «sotto il profilo dell’antitrust, della fiscalità e della tutela dei dati che vengono raccolti».

Per quanto riguarda il mercato digitale, l’Authority dei conti pubblici fa sapere che il settore è in mano a pochi nomi: ai soli Google e Facebook fa capo la metà del mercato. Nel 2015, i ricavi generati da Google nel nostro Paese sarebbero stimati in 637 milioni a fronte di 67 milioni risultati dal bilancio di Google Italia.

Per Facebook, spiega il Consigliere dell’Ufficio parlamentare di bilancio, Alberto Zanardi, «la differenza è ancora maggiore: rispettivamente 233 milioni contro 8 milioni». Nel caso di Big G «i ricavi che si stima originino in Italia rappresentano il 2,4 per cento del mercato europeo, quelli riportati nel bilancio di Google Italia sono lo 0,3 per cento. Per Facebook la divergenza è ancora più importante con il 2,8 per cento di ricavo geografico contro lo 0,1 per cento di ricavo di gruppo».

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,821FollowerSegui