GarageBand 1.1 diventa universale e arriva su iPhone e iPod touch

Ancora una applicazione dopo Keynote, Pages e Numbers arriva sui piccoli di casa Apple dopo aver fatto fortuna su iPad: si tratta di GarageBand che cresce anche sul tablet di Apple con nuove capacità di registrazione, arpeggio, trasposizione ed esportazione. A 3.99 Euro su App Store. [aggiornato con fotogalleria]

Se avete un iPhone 3GS, 4, 4S o un iPod touch 3G o 4G oppure iPad o iPad 2 potete scaricare la nuovissima versione di GarageBand ora universal binari con migliorie che riguardano sia il tablet che i dispositivi tascabili di Apple.

La versione 1.1 appena rilasciata fa forte uso del panning per adattarsi alle ridotte dimensioni di iPhone e iPod touch (le tracce visualizzate nella sezione registrazione multitraccia sono solo 4 per schermata) ma le caratteristiche di base rimangono le stesse e in più ci sono tutte le novità della nuova versione: 

– Creazione di accordi personalizzati per strumenti smart
– Supporto dei tempi 3/4 e 6/8
– Reimpostazione della chiave del brano senza la trasposizione delle registrazioni originali
– Trasposizione dei brani in semitoni o in ottave complete
– Opzioni addizionali di quantizzazione delle registrazioni incluso 4/4, terzine e swing
– Nuove impostazioni della qualità di esportazione audio per AAC e AIFF (senza compressione)
– Arpeggiatore disponibile nella tastiera smart
– Impostazioni velocity regolabili per strumenti touch
– Una serie di miglioramenti, comprese le opzioni di dissolvenza automatica e le importazioni audio

Il software che costa 3.99 Euro si può scaricare da questo link di App Store.

Chi ha già’ la versione iPad non deve riacquistare il programma.

garagebandgarageband 2garageband 3