Home Hi-Tech Android World Huawei P40 Pro e P40 saranno presentati in streaming il 26 marzo...

Huawei P40 Pro e P40 saranno presentati in streaming il 26 marzo con fotocamere strepitose

Saltato qualsiasi evento di presentazione tradizionale, anche Huawei sceglie, gioco forza, di spostare la presentazione della serie Huawei P40 per via digitale, per ridurre al minimo il rischio di infezioni da coronavirus. Il gigante della tecnologia cinese è ora pronto a presentare i suoi telefoni della serie P40 tramite evento in streaming in onda il prossimo 26 marzo. Questo sostituirà il classico raduno di Parigi, inizialmente previsto anche per questo 2020.

La società vuole proteggere la “sicurezza e il comfort di tutti”, ha spiegato il rappresentante Rafal Kwiatkowski. In ogni caso, a giudicare dall’invito diramato online, gli utenti hanno già un’idea di cosa aspettarsi, e su cosa il terminale punterà:l a grande gobba ben visibile sul posteriore lascia intendere come la fotografia sarà ancora una volta al centro dell’interesse dell’azienda, probabilmente ancor di più rispetto agli anni passati.

Durante un pre-evento, Huawei si è lasciata andare ad alcune considerazioni in grado di alimentare ulteriormente il focus sulla fotocamera, annunciando che la serie P40 avrebbe inaugurato una “nuova generazione di funzionalità di zoom”. Sebbene le indicazioni della società lascino spazio a dubbi e incertezze, sono i leak precedentemente diffusi da Evan Blass a chiarire quello che potrebbe essere il quadro multimediale della serie P40.

Huawei P40 sarà presentato in streaming il 26 marzo, focus sulle fotocamere

Ci si aspetta, infatti, un set di fotocamere talmente tanto avanzato, da rendere addirittura obsoleto (si fa per dire), quello del Galaxy S20 Ultra. Ed infatti, il modello di punta della serie P40 dovrebbe godere di un sensore principale fisicamente più grande rispetto all’unità cardine dell’ S20 Ultra, anche se dovrebbe avere una risoluzione di “solo” 52 megapixel. In ogni caso, questa configurazione dovrebbe offrire foto migliori in condizione di luce scarsa rispetto al sensore Samsung da 108 MP.

Inoltre, il rendering dell’immagine stampa punta a un sistema di obiettivi “18-240”, suggerendo che si otterrebbe così uno zoom ottico 13X, anziché il 10X dal P30 Pro. Combinato con un cropping digitale si otterranno immagini nitide a distanze estreme.

Le caratteristiche della fotocamera trapelate nelle settimane scorse indicano che Huawei P40 Pro avrà la seguente configurazione. Il sensore principale IMX700 sarà, come già accennato, da 52MP con 1/1,28” e pixel da 1,22μm, con la presenza di un filtro RYYB per la cattura di maggior luce. Ad affiancare questo sensore, anche IMX650 da 40MP con 1/1,5” e filtro RGGB, con tanto di ottica Cine Ultra Grandangolare. Ancora, a completare il set fotografico posteriore un teleobiettivo a periscopico a doppio prisma e capacità di zoom ottico 10x, con lenti 2P1G e sensore teleobiettivo con Zoom Ottico 3x, più un sensore ToF, il tutto condito da un LED Flash Dual Tone.

Huawei P40 sarà presentato in streaming il 26 marzo, focus sulle fotocamere

Il problema della famiglia P40, purtroppo, sarà legato al reparto software. Ricordiamo, infatti, la decisione degli Stati Uniti di inserire nella lista nera Huawei lo scorso maggio. Il ban firmato da Trump impedirà al dispositivo di arrivare sul mercato con il Google Play Store pre installato e i Services di Google. P40 sarà, dunque, il primo telefono della serie P ad essere privo di app Google, e ciò potrebbe comportare una grande sfida in Europa e in altre regioni in cui servizi come Gmail e Google Maps sono popolari.

Nonostante il periodo iniziale post ban piuttosto positivo, le voci attuali indicano che Huawei prevede un forte calo delle vendite di smartphone nel 2020, e questo potrebbe essere uno dei motivi principali per cui la sua gamma di device perderà molto del suo fascino al di fuori della Cina e in altri paesi in cui le app di Google sono ormai di utilizzo comune.

Ad ogni modo, come già accaduto su altri terminali del brand, sarà presente l’AppGallery e i Services di Huawei, che dovrebbero consentire all’utente di installare tutte quelle app più utilizzate all’interno dell’ecosistema Android.

Tutte le notizie su Huawei sono in questa sezione di Macitynet.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,817FollowerSegui