IFA 2016: iPhone 7 impermeabile lo vogliamo con il nano rivestimento di HZO

HZO mostra a IFA l'impermeabilità next gen applicabile a qualsiasi dispositivo elettronico. Dopo averla vista c'è da sperare che iPhone 7 impermeabile sia costruito con questa soluzione

Le tecniche di impermeabilizzazione non sono tutte uguali e, dopo aver visto quella di HZO in mostra a IFA, chi scrive spera ardentemente che iPhone 7 impermeabile sia realizzato da Apple in collaborazione con questa società statunitense.

Il perché è semplice: invece di dover realizzare dispositivi sigillati con antiestetiche coperture in gomma o guarnizioni più o meno invisibili, la soluzione HZO può essere definita come quella di prossima generazione, completamente invisibile.

Si tratta infatti di un rivestimento realizzato con un film sottile, un nano rivestimento applicato direttamente sui circuiti, sulla scheda logica e su tutti i chip e i componenti interni di un dispositivo elettronico. Il nano rivestimento di HZO offre una serie di vantaggi importanti: gli ingegneri non devono progettare il dispositivo facendo in modo che acqua e liquidi siano bloccati all’esterno. Questo si traduce anche in un design più filante ed elegante.

Inoltre un potenziale iPhone 7 impermeabile creato con la tecnologia HZO risulterebbe resistente anche a polvere, umidità e corrosione, oltre che all’acqua e qualsiasi altro tipo di liquido, anche quando questi superano la parte esterna e raggiungono i componenti interni.

Per ottenere la migliore protezione possibile HZO propone in licenza la propria tecnologia a piccoli e grandi costruttori di dispositivi elettronici. Tra questi troviamo l’ebook reader Kobo Aura One, gli auricolari Motorola Moto Surround Collar Wear Style, gli auricolari completamente wireless VerveOnes+ sempre di Motorola, oltre che Dell Latitude 12 Rugged, il bracciale sportivo Nike+ FeulBand SE e altri ancora.

Ma mentre alcuni costruttori pubblicizzano la collaborazione con HZO, il cui marchio risulta anche visibile nelle specifiche dei dispositivi, altri preferiscono impiegare la tecnologia su licenza senza però comunicarlo apertamente. Al momento nessun indizio permette di collegare Apple ad HZO, ma considerando i vantaggi possibili, la licenza per costruttori e la riservatezza di entrambe le società, c’è da augurarsi che se arrivasse un iPhone 7 impermeabile sia realizzato con questa soluzione o una molto simile.

iphone 7 impermeabile hzo IFA16 8