Grazie ad iPhone 6 il mercato iPhone in Italia cresce di più del 3%

0

[banner]…[/banner] Il lancio di iPhone 6 inverte la tendenza del mercato iPhone in Italia. Dopo mesi di calo nelle quote, i dispositivi della Mela fanno un balzo in avanti di oltre il 3% , portando i cellulari della Mela a ridosso dei Lumia di Microsoft. È questo il più significativo dei dati per quanto riguarda il nostro paese, che emerge dai dati di Dominic Sunnebo, analista di Kantar Worldpanel.

In Italia, secondo quanto appare dalle tabelle diffuse nel corso della notte, market share di iOS nel trimestre di ottobre ha superato quota 13%, un livello che non vedeva da molto tempo, assestandosi al 13,5%, poco alle spalle dei Lumia con Windows Phone che sono a 13,8. Apple lo scorso anno aveva solo il 10,1%. Anche se l’Italia è il paese europeo che, dopo la Spagna, ha la quota di mercato più bassa per Apple, è quello dove iPhone  cresce di più. Solo la Gran Bretagna fa segnare un balzo in avanti più ampio (+10,4%). È interessante anche notare che in Italia, iPhone cresce a scapito di tutti gli altri dispositivi, (tra cui Microsoft, -2-3%), tranne che Android (+1,4%).

Il fenomeno è comune in tutta Europa. Nei  cinque più grandi mercati europei (Gran Bretagna, Germania, Francia, Italia e Spagna), il market share di Apple nel trimestre esaminato è cresciuto del 40% (5.9 punti percentuale) rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno nei Android avrebbe perso 2.6 punti in percentuale, Windows Phone 1.3 punti e “altri” sistemi 2 punti. Apple complessivamente detiene nei cinque principali paesi europei, ha un market share del 20.7%, crescendo particolarmente in Gran Bretagna dove detiene il 39.5% e vanta un incremento del 35.7% (10.4 punti percentuali) nello share rispetto al trimestre dello scorso anno.KantarQ32014

In Gran Bretagna Apple i negozi al dettaglio hanno venduto per il 31% i nuovi iPhone 6; si tratta in gran parte di clienti della prima ora e di fan di Apple; l’86% ha cquistato il dispositivo al lancio erano utenti già in possesso di precedenti iPhone. Secondo la società di analisi, il 34% delle vendite di iPhone 6 nel Regno Unito è acquistato da persone tra i 16 e i 24 anni; il 64% di early adopters (utenti di nuovi prodotti) sono maschi.

In Francia, il market share di iOS passa dal 12.8% di agosto al 19.6% di ottobre con l’iPhone 6 che conquista mercato a spese dei dispositivi Android. Anche in Germania movimenti simili, passando dall’8.9% del primo trimestre al 16.9% di ottobre, ancora una volta a spese di Android.

Uscendo dall’Europa, Kantar Worldpanel ha rilevato in Australia per Apple ha un market share del 41.5%, un modesto incremento dello 0.7% rispetto al trimestre dello scorso anno ma un incremento rispetto ad agosto quando iOS vantava il 30.1% di share nelle vendite dei telefoni. Rispetto allo scorso anno, Windows Phone cresce solo dell’1.1% negli Stati Uniti, al pari di Android; nel trimestre in questione Blackberry ottiene solo lo 0.3% percento del market share USA.

Anche in Cina Apple è riuscita a incrementare le quote di mercato con un 15.7%, un incremento dello 0.2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con una crescita dell’1.5% all’inizio del trimestre. Nella Terra di Mezzo non sembrano apprezzare Windows Phone, passato dal 3.5% dello scorso anno allo 0.5% del trimestre che comprende settembre.

In Giappone iOS ha perso mercato nel trimestre se paragonato allo stesso periodo dello scorso anno ma vanta il 48% delle vendite nel mercato degli smartphone: e se la gioca alla pari con i vari dispositivi Android combinati insieme. Nel Sol Levante il market share di Blackberry e Windows Phone è inferiore allo 0.6%.