Ecco Paypal Carica, l’App iOS e Android per ricaricare i cellulari

L’Italia è stata scelta come pilota per l’App Paypal Carica, per la ricarica facile per tutti gli operatori mobili. Più facile ripristinare il credito usando il conto Paypal.

Si chiama Paypal Carica e sostanzialmente è un modo per rendere più facile la gestione delle ricariche elettroniche per tutti i più importanti operatori italiai, da Vodafone a Tim, da 3 a Wind, per iOS e Android.

Un progetto apparentemente molto semplice, come ci ha spiegato Zambelli Hosmer, General Manager Italia di PayPal, ma che ha necessitato di ben tre anni di lavoro da parte del team, da una parte per rendere estremamente facile un processo che altrimenti necessita di interventi manuali spesso causa di frustrazioni, dall’altro per definire correttamente gli accordi con i vari carrier.

Zambelli Hosmer durante la conferenza stampa

Paypal Carica infatti è completamente gratuita sia per chi richiede la ricarica che per chi la eroga, e si presenta sostanzialmente come un servizio aggiuntivo ai clienti PayPal, con molta attenzione ai minori (l’App può essere utilizzata solo dai ragazzi dai 14 anni in su) e completa trasparenza per i possessori di un conto PayPal, in grado di vedere tutto lo storico delle ricariche, settoriali o complete per monitorare i costi.

Paypal Carica, come funziona?

Filippa Lagerbäck, famosa conduttrice televisiva svedese da tempo residente e professionalmente legata all’Italia (e tra l’altro vecchia utente PayPal), è stata la madrina dell’evento tenutosi a Milano e ha illustrato le fasi dell’App con il suo iPhone, tra l’altro molto semplici e alla portata di tutti.

Filippa Lagerbäck e Zambelli Hosmer si preparano per la demo Live di PayPal Carica

Il tutto parte da un utente che può scaricare l’App e chiedere ad uno dei contatti in rubrica di eseguire una ricarica, indicando l’operatore e il valore: a questo punto il contatto riceve il tutto, e sempre dall’App, può accettare la ricarica, modificando se serve il valore, prelevando la cifra dal proprio conto PayPal e mettendolo interamente nella ricarica del carrier (non sono previsti costi aggiuntivi). L’utente è anche in grado di rifiutare la ricarica, se giudicata eccessiva. L’app è utile  se ci si trova senza credito lontano da casa. A quel punto basta inviare una richiesta di ricarica ai propri contatti.

L’App provvede ad uno storico delle ricariche in modo da informare sempre l’utente di tutte le spese eseguite: da notare che per richiedere la ricarica non sarà necessario avere un conto PayPal (cosa essenziale per i ragazzi).

Alcune schermate dell’App

Un servizio PayPal

“Superfluo ribadire l’importanza del ruolo assunto oggi dagli smartphone” ha dichiarato Federico Zambelli “sono una presenza costante nella nostra vita, il vero personal computer, e un modo ormai irrinunciabile per restare sempre connessi. PayPal Carica aggiunge a questo strumento essenziale del nostro quotidiano una funzione pratica e importante per tutti gli utenti e per le famiglie italiane in particolare. Grazie a PayPal Carica diventa semplice rispondere alle richieste di ricarica dei nostri figli e restare sempre in contatto con loro, senza perdere il controllo su quanto ci costi complessivamente la telefonia per tutta la famiglia”.

“PayPal Carica è un’ulteriore espressione della volontà di PayPal di semplificare la gestione del denaro” continua Federico “ed effettuare acquisti online in totale sicurezza. Il nostro obiettivo consiste nel contribuire a colmare il gap digitale che ancora distanzia l’Italia dagli altri paesi europei, in particolare nell’area dell’eCommerce, e far sì che sempre più italiani utilizzino PayPal almeno una volta al giorno. Per pagare biglietti aerei, far la spesa, acquistare prodotti e servizi in rete e, con PayPal Carica, avere uno strumento in più per ricaricare il nostro credito telefonico o quello dei nostri figli”.

L’app è già disponibile gratuitamente da qui

Filippa Lagerbäck, mentre ci mostra alcuni dettagli dell’App sul suo iPhone personale