Presentato Apple News+, in un solo abbonamento tutte le riviste in edicola

Un abbonamento mensile per tutte le riviste in edicola, con copertine animate e contenuti ottimizzati sul digitale: si parte dagli USA, per l'Italia è ancora un terno al lotto

Presentato Apple News+, in un solo abbonamento tutte le riviste in edicola

Un solo abbonamento per tutte riviste in edicola: è Apple News+, potenziamento dell’applicazione di Apple dedicata alla selezione personalizzata delle notizie che con il nuovo servizio includerà tutte le riviste digitali in un solo pacchetto.

Nell’annunciare il nuovo servizio, Tim Cook esordisce dicendo «Come a molti di voi, anche a me piace andare in edicola e trovare così tanti magazine che parlano di così tante cose diverse, ma possiamo prenderne solo uno o due. Ma cosa succederebbe se potessimo averli tutti? Beh, è quello che facciamo oggi: portiamo le riviste su Apple News».

Giornalismo di approfondimento, design, fotografie, sono icone della nostra società. Ci educano sul mondo in cui viviamo, ci spiegano scienza e società, vanno dietro le quinte dei nostri artisti preferiti e portano il miglior giornalismo al mondo – continua il CEO di Apple.

Presentato Apple News+, in un solo abbonamento tutte le riviste in edicola

Tutto questo viene portato ad un livello completamente superiore proprio con Apple News+ (si legge Apple News Plus). La lista delle testate incluse è davvero lunga (al momento solo nomi americani, però) tra Fortune, New Yorker, Rolling Stones, Essence, GQ, Wired, Wall Street Journal, theSkimm, LA Times, Vulture e moltissimi altri per un totale di oltre 300 riviste.

L’innovazione parte dalle copertine, come quella del National Geographic che è completamente animata (praticamente un mini-video). Un click e si entra dentro la rivista e la si sfoglia completamente. Ogni articolo è costruito per poter essere letto con estrema fruibilità su qualsiasi dispositivo, dagli smartphone ai tablet, e con uno swipe si passa da un articolo all’altro all’interno dello stesso magazine.

Presentato Apple News+, in un solo abbonamento tutte le riviste in edicola

All’interno di Apple News+ è presente una sezione che permette di cercare i singoli articoli di tutte le riviste, con un tab personalizzato sui gusti dell’utente e uno che raccoglie le notizie più recenti: tutto è personalizzato dai curatori di Apple (umani, niente AI).

Il design è una cosa molto importante per i magazine – spiega Wyatt Mitchell, direttore Apple per il design delle applicazioni – per questo tipografia e fotografia vengono trasferite su iPhone e iPad, adottando una grafica diversa tra uno e l’altro. Di fatto lo stesso articolo visualizzato sullo smartphone viene reimpaginato sullo spazio maggiore del tablet, in un bilanciamento ed un’ottimizzazione del layout perfetta.

Non manca un accenno alla privacy: «Quando abbiamo annunciato Apple News, abbiamo detto che doveva essere costruito dall’inizio alla fine: come possiamo raccomandare i migliori articoli senza dare via i vostri dati personali?» stuzzicano dal palcoscenico del Keynote. In sostanza il sistema è basato sul dispositivo, perciò non solo Apple dichiara di non sapere cosa legge il singolo utente, ma non permette a nessun’azienda pubblicitaria di tracciare le attività dei clienti Apple.

Presentato Apple News+, in un solo abbonamento tutte le riviste in edicola

Lo slogan di Apple è “tutte le notizie preferite in un unico posto”, e il costo è quello previsto: 9,99 dollari al mese (ed è disponibile per tutta la famiglia senza costi aggiuntivi), praticamente “un affare” visto che, se una sola persona si abbonasse a tutte le riviste, spenderebbe più di 8.000 dollari l’anno. Come anticipato si parte dagli USA e Canada (per quest’ultima al momento 30 magazine a disposizione, in inglese e francese). Più avanti arriverà in Australia e poi in Gran Bretagna.

Insomma anche per questo giro niente Italia, dove attualmente manca perfino il servizio base di Apple News, disponibile invece negli USA dall’ormai lontano 2015.