Kuo: Apple ruberà milioni di clienti a Samsung a causa dei Galaxy Note 7 esplosivi

Per Samsung i problemi del Galaxy Note 7 non sono circoscritti soltanto alle unità invendute: secondo un analista gli utenti hanno perso fiducia nel marchio e potrebbero affidarsi ad Apple o Huawei

5-7 milioni passano iPhone
[banner]…[/banner]

I problemi del Galaxy Note 7, dato ormai ufficialmente per morto a causa delle batterie esplosive, si tradurranno in milioni di utenti Android che passeranno definitivamente ad iPhone. Parola di Ming-Chi Kuo, affidabile analista di KGI che prevede uno switch di 5–7 milioni di utenti al nuovo iPhone 7 Plus proprio in sostituzione del Galaxy Note 7.

Anche i più fedeli al phablet di Samsung avrebbero perso la fiducia nel marchio tanto che, piuttosto che propendere per il più compatto Galaxy S7, potrebbero cedere definitivamente allo smartphone di Apple: nell’esempio citato dall’analista, la restante metà dei 12 milioni di utenti Galaxy Note 7 potrebbe propendere per altre soluzioni Android, con Huawei in prima fila, ma anche Google con i suoi nuovi Pixel e Pixel XL potrebbe beneficiare del brutto momento di Samsung.

Quelle di Kuo, per quanto supportate da altre fonti, sono ovviamente speculazioni in quanto è impossibile prevedere la reazione di tutti i clienti: buona parte degli utenti di Galaxy Note 7 sono infatti ancora legati al dispositivo – si legge su 9to5Mac – tanto che non si sentono di rinunciare ad alcune funzioni esclusive, tra cui spicca il sensore per il riconoscimento dell’iride.

5-7 milioni passano iPhone