Home Recensioni Recensione caricabatterie wireless Choetech, buona qualità, prezzo eccellente

Recensione caricabatterie wireless Choetech, buona qualità, prezzo eccellente

[banner]…[/banner]

Nel corso delle ultime settimane, con l’arrivo del supporto alla ricarica wireless da parte gli iPhone 8 e iPhone X, i caricabatterie in grado di fornire energia e ripristinare l’autonomia dei cellulari senza ricorrere al cavo hanno fatto un balzo in avanti nell’interesse del mondo Apple. Nonostante questi accessori siano ancora distanti dall’essere in grado di fornire energia alla stessa velocità di un cavo Lightning, specialmente se connesso ad una porta Type-C, si tratta infatti di prodotti comodi e molto funzionali per chi non ha molta fretta, oppure per chi semplicemente vuole un secondo punto di ricarica senza comprarsi un secondo cavo.

Tra i prodotti che si segnalano su Amazon per la diffusione già avuta nel mondo Android, dove la ricarica wireless è una realtà da molto tempo, sia per il prezzo economico ci sono quelli di Choetech. L’azienda cinese ha numerose soluzioni che si collocano su differenti fasce di prezzo. Abbiamo messo alla prova tre dei più venduti per vedere come vanno con il nostro iPhone X.

Il più economico in assoluto è Choetech T511-000. Si tratta di un caribatterie “a piastra” che si caratterizza per una forma squadrata e un elemento sagomato in gomma grigia nella parte superiore. Il disegno e il materiale dovrebbero, spiega Choetech, tenere saldi i dispostivi che, come iPhone X o anche iPhone 8 hanno il dorso in vetro; ma funziona anche per indicare dove si trova l’esatto centro della caricabatterie, in questo modo sarà più facile collocare il dispositivo nel punto giusto per la ricarica. Il Choetech T511-000 ha una potenza di uscita massima di 5W, meno della metà di quella che sulla carta, iPhone potrebbe accettare con un cavo e meno anche dei 7,5W massimi di cui sarebbe capace l’iPhone in ricarica wireless. Il costo davvero molto economico è di 13,99 euro

Choetech T511-000
Choetech T511-000

Nella fascia media Choetech CHOE-T517W, molto diverso esteticamente dal modello T511-000. Sono differenti la forma, rotonda, le plastiche (semitrasparenti) e anche il design, non particolarmente allettante a nostro parere. È privo del “mirino” che caratterizza l’entry level di cui sopra ed è anche discretamente più piccolo e leggero, tanto che non esiteremmo a definirlo come realmente tascabile.  Anche la potenza è superiore, nominalmente fornisce fino a 7,5W. Il costo è di solo poco superiore rispetto al modello precedente, 14,99 euro

CHOE-T517W
CHOE-T517W

Il modello “top” tra quelli che abbiamo provato, c’è il Choetech V-T520, che è ancora differente dai due precedenti. Si tratta infatti di un vero e proprio stand che sorregge in posizione verticale oppure orizzontale il telefono e nello stesso tempo lo ricarica. La forma ha un design decisamente più affinato e studiato, con angoli squadrati. Anche i materiali sono evidentemente di superiore qualità: la plastica opaca è piacevole al tatto ed è anche molto stabile. Infine la potenza dichiarata è di ben 10W, superiore a quella massima possibile all’iPhone con iOS 11.2 che è, appunto, di 7,5W. Il prezzo ancora molto interessante è di 19,99 euro

Choetech V-T520
Choetech V-T520

Caricabatterie wireless Choetech, la recensione

Messi a confronto come si comparano l’un con l’altro? Non fatichiamo a dire che dopo alcune giornate di prova, il nostro consiglio è quello di mettere mano al portafogli e spendere i pochi euro in più del costo del  Choetech V-T520. Non solo si tratta di un prodotto esteticamente di qualità superiore, ben rifinito (da segnalare le due tonalità del LED, verde e  blu in ricarica), potente (ricarica senza problemi iPhone anche con la custodia Apple in silicone) e praticamente perfetto nelle misure se si pensa di usarlo con iPhone X, ma è anche più comodo da usare.

La forma ne favorisce infatti l’utilizzo come supporto per vedere film mentre il telefono è in carica. L’abbiamo provato in questa ottica e dobbiamo dire che la batteria durante la riproduzione non ha perso la sua carica (anche se non è aumentata…) in più il caricabatterie è in grado di operare anche con l’iPhone X in orizzontale, grazie alle due bobine. Eccellente anche la capacità di fornire energia senza badare troppo alla posizione; di fatto per vedere il segnalare di carica spegnersi si deve mettere iPhone in una posizione tale da essere innaturale. Infine la velocità di ricarica con il telefono in stop e senza custodia è di fatto del tutto paragonabile, forse leggermente superiore, a quella di un caricabatterie standard da 5W (meno di tre ore per un iPhone X), il che non è molto comune per questo tipo di accessori.

Nel nostro test abbiamo apprezzato molto tutti questi dettagli, tanto da averlo eletto a nostro caricabatterie preferito.  Lo utilizziamo la notte, un abbinamento ad un normale caricabatterie USB, appoggiato sul comodino di fianco al letto. Una volta collocati sotto le lenzuola, mettiamo l’iPhone a riposo e durante la notte si ricarica interamente, indipendentemente dal livello della batteria. Il LED lampeggia discretamente e senza dare tropo fastidio.

Pregi
– Funziona come standard
– Velocità di ricarica elevata
– Materiali eccellenti
– Prezzo molto competivi in rapporto alle funzioni

Difetti
– Nessuno

Il modello di fascia media è per alcuni aspetti interessante. Abbiamo già detto delle dimensioni, che sono il pregio maggiore. In termini pratici il Choetech CHOE-T517W è minuscolo e lo potete mettere ovunque sia in fase di ricarica che quando è a riposo. La forma lo rende molto stabile e facile da utilizzare, basta appoggiare il telefono e la ricarica parte senza grossi problemi e aggiustamenti di posizione. Non manca qualche piccola raffinatezza: ad esempio un sensore di luminosità abbassa la potenza del LED se l’ambiente è oscurato, come nelle ore notturne per non infastidire l’occhio. Per quanto riguarda la velocità di ricarica non abbiamo trovato sostanziali differenze rispetto al modello Choetech V-T520, quindi le prestazioni sono le stesse di un normale caricabatterie, ma l’ergonomia è totalmente diversa. Non è possibile, ad esempio, avere l’iPhone in una posizione tale da essere utilizzabile mentre si ricarica, al contrario del modello di fascia superiore e la qualità delle plastiche appare non al top, così come il design che ci è parso un po’ datato.

Pregi
– Piccolo e leggero
– Buona velocità di ricarica
– Sensore di luce ambientale

Difetti
– Erogonomicamente non perfetto
– Materiali economici

Il modello Choetech T511-000 è a nostro giudizio il meno interessante dei tre prodotti che abbiamo provato. In primo luogo ci è parso molto lento nella ricarica. Per ripristinare interamente la batteria di iPhone ci vogliono oltre cinque ore; questo non sarebbe un problema se lo scopo fosse quello di ricaricare il telefono quanto è del tutto inattivo, come di notte, ma se si intende usare la piattaforma per dare un piccolo spunto in più durante la giornata, correrete il rischio di spendere un’ora per avere un 15/20% di batteria in più. In più la parte centrale della piattaforma con il disegno in rilievo, rende l’iPhone instabile; in pratica il telefono, che ha pochi punti di appoggio su un materiale plastico che non ha grande presa, può ruotare su se stesso al minimo tocco. Infine il telefono deve essere collocato con una certa precisione, in caso contrario la ricarica non avviene. Se però cerchiamo un caricabatterie wireless al prezzo più basso, qui la spesa è di solo 13,99 euro, il costo di un cavetto Lightning di buona qualità. Tentete però in conto che teche spendendo solo un euro in più, si compra il Choetech CHOE-T517W che è più piccolo e più veloce nella ricarica e più stabile e in definitiva una scelta migliore nel rapporto tra prezzo e qalità

Pregi
– Molto economico

Difetti
– Ricarica lenta
– Il telefono appoggiato risulta è instabile
– La ricarica avviene solo se lo smartphone è ben centrato

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,808FollowerSegui