Recensione Reolink Argus 2, la telecamera di sicurezza senza fili con carica infinita

Reolink Argus 2 è la camera di sicurezza senza fili, per interno ed esterno, che si ricarica anche grazie ai pannelli solari. Ecco la nostra prova ed un codice sconto per acquistarla in offerta.

Recensione Reolink Argus 2, la camera di sicurezza senza fili con carica infinita

Sono ormai moltissime le soluzioni proposte dai vari produttori per la sicurezza in casa. Costruirsi un impianto di videosorveglianza, che sia smart, sicuro ed economico, è uno dei primi obiettivi di chi compa casa.

In questo articolo mettiamo alla prova Reolink Argus 2, che dalla sua parte ha diverse caratteristiche apprezzabili: si tratta di una videocamera senza filo, quindi a batteria, ma che potrebbe non aver bisogno di ricarica. Ecco di cosa parliamo.

Unboxing

Partiamo dalla confezione di vendita. Anzi dalle confezioni. Già, perché al fianco della telecamera abbiamo anche provato il pannello solare che, in modo facoltativo, si collega alla fotocamera, così da ricaricarla senza necessità di presa elettrica.

Su questo torneremo a breve, ma è chiaro sin da subito che si tratta di una soluzione che permette di mantenere la batteria sempre carica.

Recensione Reolink Argus 2, la camera di sicurezza senza fili con carica infinita

La confezione di vendita è piuttosto ricca. Al di là della telecamera è presenta anche un supporto da muro magnetico: una soluzione attacca e stacca davvero comoda, ma soprattutto minimale.

E’ possibile anche fissare la telecamera con una piccola staffa inclusa nella confezione, nella quale è presenta anche una copertura per la videocamera, che può essere posizionata anche all’esterno.

In confezione sono presenti pure le viti per il fissaggio a muro, oltre ad un piccolo cordone di sicurezza e al cavo Micro USB per ricaricare la batteria. Quest’ultima, è rimovibile e può essere acquistata separatamente.

Recensione Reolink Argus 2, la camera di sicurezza senza fili con carica infinita

Il secondo unboxing, invece, cela un piccolo pannello solare, con annesso cavo microUSB da collegare alla videocamera, per assicurare alimentazione non stop.

Anche in questo caso, in confezione è presente una staffa per il collegamento a muro del pannello, oltre alle viti necessarie per il corretto fissaggio.

Come è fatta

La camera ha una forma ovale, sembra quasi un piccolo ovetto bianco, con una parte frontale completamente nera. E’ una forma particolare, diversa dalle classiche tondeggianti o squadrate.

E’ molto minimale e moderna, e l’assenza di fili la rende ancor più gradevole quando fissata al muro. Su di un lato insiste lo slot microSD, mentre sul retro della batteria è presente l’ingresso per il connettore di ricarica MicroUSB.

Recensione Reolink Argus 2, la camera di sicurezza senza fili con carica infinita

Sulla parte bassa il classico ingresso a vite per il fissaggio, che può essere non utilizzato nel caso in cui, invece, si scelga l’attacco magnetico, che a dire il vero ci sembra la soluzione preferibile, sia per comodità, che per estetica.

Recensione Reolink Argus 2, la camera di sicurezza senza fili con carica infinita

A livello estetico Reolink Argus 2 risulta assolutamente apprezzabile, anche per le misure contenute, che ben si adattano anche all’interno di appartamenti.

Configurazione e utilizzo

Utilizzare Reolink Argus 2 è estremamente semplice, così come semplice e immediata è la prima configurazione. E’ sufficiente collegare la batteria, aprire l’app Reolink (disponibile gratis per Android e iOS), scannerizzare il codice QR disponibile dietro la telecamera, effettuare il collegamento al router WiFi, e iniziare a utilizzarla.

E’ possibile anche stabilire un collegamento diretto tra smartphone e videocamera, così da utilizzare il sistema anche in assenza di collegamento a internet in casa.

La schermata principale dell’app propone in primo piano il riquadro della camera, e sarà sufficiente cliccarsi sopra per avviare il flusso video in diretta. La camera propone una qualità 1080p, con immagini chiare, nitide e fluide, sia nelle ore diurne, sia al buio, grazie alla visione notturna, che permette comunque di distinguere in modo netto i vari dettagli presenti all’interno della stanza.

Naturalmente, è possibile attivare le notifiche in push per il movimento, così da essere avvisati in tempo reale di qualsiasi movimento venga registrato dal sensore. Durante le nostre prove non abbiamo mai ravvisato alcun problema: le notifiche sono sempre risultati puntuali, sia a telefono acceso, sia in standby.

La camera gode, inoltre, di una sirena integrata, che può suonare non appena viene registrato un movimento. E’ probabilmente la caratteristica meno funzionale. Anzitutto per il volume, davvero troppo basso, non in grado di allarmare sicuramente il vicinato.

Inoltre, la sirena dura solo pochi secondi, dopo i quali si spegnerà senza necessità di intervento dell’utente. L’allarme sonoro, insomma, non rimane attivo fin quando l’utente non decida di spegnerlo, ma verrà silenziato automaticamente dopo pochi secondi.

La sirena, insomma, non è in grado di allarmare, ma solo di informare l’eventuale malintenzionato di essere stato ripreso, magari mettendolo in fuga.

Altre caratteristiche tecniche

La camera propone anche un sistema di audio a due vie. E’ possibile, dunque, ascoltare i suoni registrati dalla periferica, ma anche inviare messaggi audio, come se si trattasse di un sistema di intercom. E’ dotata ci certificazione IP 65, quindi adatte all’uso esterno, senza doversi preoccupare della pioggia.

Propone un angolo di visione molto ampio, di 130 gradi, che consente di avere una panoramica completa della stanza, anche da distanza ravvicinata. Presto, peraltro, sarà compatibile anche con Alexa e Google Home, potendo chiedere agli assistenti vocali di riprodurre il flusso video su un altoparlante smart dotato di display integrato.

Ricarica solare

La vera novità, allora, riguarda anche il metodo di ricarica. Ed infatti, oltre alla possibilità di ricarica convenzionale tramite presa elettrica, il sistema Reolink sfrutta anche un pannello solare. E’ possibile affiancarlo alla telecamera per una ricarica non stop, che eliminerà ogni tipo di preoccupazione sulla mancanza di alimentazione.

Recensione Reolink Argus 2, la camera di sicurezza senza fili con carica infinita

Non solo, questo sistema permette di posizionare la telecamera all’aperto, senza doversi preoccupare di avere nei paraggi una presa elettrica, e senza dover effettuare lavori di muratura per passare eventuali cavi di alimentazione fino al primo punto luce disponibile.

Conclusioni

La camera Reolink Argus 2 ha molte frecce al suo arco. Anzitutto l’estetica, piacevole, minimale e moderna, con un sistema di aggancio magnetico a muro davvero interessante, comodo da usare, e bello alla vista.

Altri punti a favore sono l’assenza totale di fili, e la possibilità di ricaricarla tramite pannello solare, che ne assicura una longevità pressoché infinita, rendendola anche molto versatile e facile da installare in qualsiasi punto dell’abitazione, senza doversi preoccupare di avere una presa elettrica. Pecca l’allarme sonoro, per durata e intensità, mentre puntuali e precise sono le notifiche allo smartphone.

Costa 119 euro su Amazon; se dovete installarla all’esterno il consiglio è quello di abbinare anche il pannello solare, che costa appena 28,99 euro.

Si acquista anche sul sito ufficiale al prezzo di 110 euro ed utilizzando il codice sconto macreo10off potrete ottenere uno sconto del 10%.

PRO

  • Estetica moderna e minimale
  • Sistema di aggancio magnetico
  • Notifiche sempre puntuali
  • Buon qualità video
  • Ricarica con pannello solare

CONTRO

  • Supporto Google Home/Alexa ancora “in arrivo”
  • Intensità dell’allarme sonoro