fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Risultati fiscali Apple, vendite iPhone sotto le previsioni ma profitti in crescita

Risultati fiscali Apple, vendite iPhone sotto le previsioni ma profitti in crescita

Per Apple doveva essere un trimestre positivo e così è stato anche se i dati sono inferiori alle previsioni di Wall Street. La presentazione del dato di bilancio, avvenuta qualche momento fa con il classico comunicato, in attesa della conferenza che sarà tenuta da Tim Cook e Luca Maestri, presenta un fatturato di 52,9 miliardi di dollari, il secondo per livello di incassi della storia di Apple, dietro solo a quello monstre del 2015 e largamente superiore ai 50,6 miliardi registrati lo scorso anno, ma meno, seppure di un soffio, rispetto i 53 miliardi che aveva stimato la maggior parte degli analisti. Il dato più interessante riguarda i profitti. Apple ha totalizzato un guadagno netto trimestrale di 11,3 miliardi di dollari che è sopra i 10,5 miliardi dello scorso anno.

Apple è riuscita a vendere 50,9 milioni di iPhone, poco meno dei 51,2 milioni del 2016 e anche qui appena sotto le previsioni degli analisti.

Continuano a soffrire le vendite di iPad; Apple ne ha venduti solo 5,4 milioni, meno della già poco entusiasmante soglia di 7,6 milioni del 2016 e ancor più distante dagli oltre 12 milioni del 2015. Il calo rispetto allo scorso anno è del 13%

Apple torna a conquistare un pochino, anche se non in maniera determinante, di terreno nel mondo Mac. Il numero di macchine desktop e laptop tocca quota 4,2. Lo scorso anno erano stati 4 milioni, ma nel 2015 avevano toccato quota 4,5 milioni. Siamo quindi ancora sotto il dato di due anni fa, comprensibile se si considera l’erosione globale del mercato dei PC e il fatto che Apple deve ancora fare mosse decisive nel campo degli iMac, Mac mini e alcuni modelli di portatile.

Stabile il segmento degli altri prodotti che include Apple TV, Apple Watch, prodotti Beats, iPod e accessori con marchio Apple. Qui Apple ha fatturato 2,8 miliardi di dollari; lo scorso anno erano stati 2,19 miliardi. Sarebbe interessante capire come è andato Apple Watch che resta il prodotto di punta in questa categoria ma che Apple non descrive nei suoi volumi in maniera specifica. È possibile che qualche commento possa arrivare da Cook, anche se è del tutto improbabile che la Mela fornisca cifre.

Da segnalare, infine, la crescita che sembra per ora inarrestabile dei servizi che batte ogni altro record precedente. Apple ha fatturato 7 miliardi di dollari. Lo scorso anno erano stati 6 miliardi scarsi. In termini pratici questo significa che Cupertino continua ad avere successo con  App Store, iTunes, Apple Music e Apple Pay.

“Siamo orgogliosi di annunciare un forte trimestre di Marzo, con una crescita di ricavi in accelerazione rispetto al trimestre di dicembre e una domanda costante e sostenuta per iPhone 7Plus,” ha affermato Tim Cook, CEO di Apple. “Abbiamo visto una grande risposta da parte dei clienti per entrambi i nuovi modelli iPhone 7 (PRODUCT)RED Special Edition e siamo entusiasti del forte momento positivo del nostro business dei Servizi, con il nostro miglior fatturato per un trimestre di 13 settimane. Guardando avanti, siamo entusiasti di accogliere partecipanti che arrivano da tutto il mondo alla nostra annuale Conferenza mondiale degli sviluppatori, il mese prossimo a San Jose.” 

“Abbiamo generato un forte flusso di cassa operativo di 12,5 miliardi di dollari e restituito oltre 10 miliardi di dollari ai nostri azionisti durante il trimestre di marzo”, ha dichiarato Luca Maestri, CFO di Apple. “Data la solidità del nostro business e la fiducia che abbiamo per il nostro futuro, siamo lieti di annunciare oggi un ulteriore aumento di 50 miliardi di dollari per il nostro programma di capital return.”

Tra qualche minuto dovrebbe cominciare la conferenza stampa di presentazione dei risultati fiscali. Macitynet la seguirà in diretta e se emergeranno novità degne di nota, ne daremo tempestivamente conto

cupertino apple campus calano le vendite di iPhone Risultati fiscali Apple

Offerte Speciali

MacBook Air 512 GB ancora più giù: solo 1318 €, risparmiate oltre 200€

MacBook Air 512 GB in forte sconto a 1319 euro; modello da 256 GB a 1049 €

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB ad un prezzo davvero appetibile: 1319 euro invece che 1529. Ma anche il modello da 256 Gb offre un prezzo di richiamo: 1049 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,569FansMi piace
94,153FollowerSegui