Recensione tastiera bluetooth Aukey, stile Apple a poco prezzo e con tasti funzione per iOS, Android e Mac

Macitynet mette alla prova la tastiera bluetooth Aukey, simile esteticamente a quella Apple, economica e con tasti funzione compatibili con OS X, iOS e Android. Costa 18,99 euro e si acquista da qui.

Quanti fossero alla ricerca di una tastiera bluetooth simile a quella ufficiale Apple, con un occhio però fisso al portafogli, potrebbero guardare con interesse a quella Aukey, disponibile su Amazon a meno di 19 euro   e che abbiamo messo alla prova in questi giorni. La tastiera è esteticamente identica, o quasi, a quella di Cupertino, anche se i materiali sono più ecomici, ma in più offre tasti funzione presenti che permettono di controllare, volume, luminosità, player musicale nn solo su Mac, ma anche su iOS e Android, il che fa di questo prodotto un sistema universale per scrittura

Analogie e differenze con la tastiera Apple

La tastiera bluetooth Aukey è molto minimale, ad iniziare dalla confezione di vendita nella quale viene recapitata a casa. Il piccolo rettangolo in cartone accoglie soltanto la tastiera, e un manuale di poche pagine. Null’altro. Minimale non solo il box, ma anche la tastiera stessa, che esteticamente richiama molto quella di Apple. Non solo nelle colorazioni è molto simile, ma anche nelle dimensioni, che sono tutto sommato comparabili a quella di Cupertino. La tastiera Aukey risulta leggermente più rialzata, per via di uno spessore maggiore rispetto a quella Apple, posizionato su tutto il lato lungo superiore. Ad un occhio poco attento le due tastiere, viste dall’alto, potrebbero anche non distinguersi. Bastano, però, pochi  istanti di attenzione per trovare le differenze. Anzitutto, sulla tastiera Aukey è presente un piccolo LED blu, posizionato sopra il tasti F11. Questo serve per segnalare inizialmente l’accensione e l’abbinamento con un dispositivo. Inoltre, la colorazione di tutte le lettere, i numeri e i simboli presenti sulla tastiera differisce leggermente da quella presente nella tastiera Apple. Mentre in quest’ultima, infatti, tutte le lettere sono di colore nero, sulla tastiera Aukey risultano tendenti al grigio e quindi sono meno definite ed incise.

I simboli sulla tastiera Aukey sono pressoché identici a quella Apple, ad eccezione del tasto espulsione, che viene sostituito da una dicitura “canc”. Ciò che invece risulta completamente diverso è il tasto Enter. Sulla tastiera Aukey è più piccolo e si estende in orizzontale, piuttosto che in verticale come nella tastiera Apple. Anche se probabilmente con l’abitudine non ci si farà molto caso, in linea generale è più facile centrare il tasto “Invio” sulla tastiera di Cupertino, che non in quella di Aukey. Anche la posizione della “ù” risulta completamente diversa tra le due tastiere: su quella Aukey è posizionata sopra il tasto Enter, mentre in quella di Cupertino accanto. In questo caso, il posizionamento non influisce negativamente o positivamente sulla scrittura, ma si tratta solo di farci l’abitudine. Inoltre, sulla tastiera di Aukey manca il LED sul tasto caps lock (anche se troviamo il piccolo buco). Non sapremo quando il tasto è sulla posizione maiuscole.

tastiera bluetooth

La corsa dei tasti è molto simile a quella Apple anche se la maggior cura costruttiva del prodotto originale, si trasforma in una digitatazione molto meno rumorosa. Ciò che però potrebbe suscitare più perplessità è la superficie dei tasti presenti sulla tastiera Aukey. Le plastiche sono senza dubbio più economiche, un po’ ruvide al tatto. Le dita non scivolano agevolmente come sulla tastiera Apple e ci vorrà un po’ di tempo per abituarsi al diverso touch and feel offerto.  Se visivamente si fatica a distinguere le due tastiere, chiudendo gli occhi e provando a premere i pulsanti, ci si renderà subito conto di quale sia la tastiera made in Cupertino.

Tasti funzioni e compatibilità con iOS e Android

Funzionali e, soprattutto, funzionanti, i tasti funzioni posti sulla parte superiore. Questi funzionano egregiamente su Mac, proprio come nella tastiera originale. Attraverso di essi è possibile regolare il volume del Mac, aumentare o diminuire la luminosità o controllare il player musicale. Se ciò non stupisce, considerato che si tratta di una tastiera che principalmente potrà essere utilizzata con Mac, inaspettato risulta il loro funzionamento con Android e iOS. Su entrambi i sistemi operativi mobili funzionano egregiamente, riuscendo a gestire luminosità, volume, richiamare la ricerca Spotlight o quella di Google Now, potendo anche uscire dalle app, nascondere o mostrare la tastiera e catturare screen dello schermo con F3. Insomma, la tastiera Aukey risulta pienamente compatibile con i sistemi operativi mobili,  iOS o Android che sia. In pratica, potremo usarla per scrivere e gestire tutti e tre i sistemi operativi, basterà sconnetterla da un dispositio e collegarla all’altro.

Conclusioni

In conclusione la tastiera Aukey è destinata a tutti coloro che puntano all’estetica e che desiderano una tastiera simile a quella Apple, spendendo però un terzo. La qualità dei materiali impiegati in questa Aukey è inferiore, e ciò lo si avvertirà sin dal primo utilizzo, ma in cambio però avremo una tastiera universale, capace di funzionare con tre diversi sistemi operativi: Mac, iOS e Android. Comodi i tasti che riescono a gestire perfettamente le funzioni musicali, quelle relative al volume e alla luminosità dello schermo, non solo su Mac, ma anche su iOS e Android.

La tastiera bluetooth Aukey è disponibile su Amazon Italia al prezzo di 18,99 euro. Si acquista direttamente da qui.

PRO

Esteticamente piacevole

  • Economica
  • Tasti funzione
  • Compatibile con iOS, Android e Mac

CONTRO

  • Plastiche economiche
  • Tasto enter scomodo

IMG_20150518_132238