fbpx
Home Macity Internet Samsung ammette: con i tablet non stiamo andando bene

Samsung ammette: con i tablet non stiamo andando bene

“Nel mercato tablet non stiamo andando molto bene”. La frase non è stata pronunciata da qualche piccolo produttore, avventuratosi con poco successo nel settore delle tavolette, ma da Hankil Yoon, responsabile Samsung che ha così commentato al MWC 2012 le performance della società coreana per quanto riguarda il mercato tablet.

Samsung non è evidentemente riuscita a ottenere lo stesso successo riscontrato per i suoi smartphone, fallendo nel diffondere i suoi svariati modelli di tablet, schiacciati dalla concorrenza del suo principale antagonista Apple, o dai prezzi favorevoli del Kindle Fire di Amazon. Per questa ragioni l’azienda coreana sta tentando di differenziare l’offerta e di aggredire un mercato differente, colpendo il segmento che nelle ultime settimane è stato denominato “phablets” – termine derivato dall’incrocio fra le parole “smartphone” e “tablet” – più precisamente con il Samsung Galaxy Note.

Nonostante le critiche iniziali, Yoon è convinto che per apprezzare il dispositivo da oltre 5 pollici di schermo sia necessaria solo l’abitudine; in questo contesto l’azienda non teme la cannibalizzazione, anzi la auspica: “Il miglior modo di sopravvive nel mercato è è uccidere i proprio prodotti”. Proseguendo in questa direzione, Samsung ha lanciato al MWC 2012 il suo nuovo Galaxy Note da 10 pollici, un vero e proprio tablet con il pennino, nella speranza di riuscire a penetrare un mercato ancor largamente in mano ad Apple.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,024FollowerSegui