Alcuni utenti dei nuovi MacBook Pro lamentano un problema con gli altoparlanti

I proprietari di alcuni nuovi MacBook Pro 2018 lamentano un problema con il suono o meglio con l'audio che esce dagli altoparlanti integrati, in alcuni casi si sente una sorta di scricchiolio o meglio, rumore tipo scossa.

MacBook Pro 2018

Alcuni utenti dei nuovi MacBook Pro 2018 lamentano un problema con il suono o meglio con l’audio che esce dagli altoparlanti integrati. I proprietari di alcuni di questi computer lamentano un “scricchiolio” o meglio, un rumore che ricorda una sorta di scossa,  udibile in alcuni momenti indipendentemente dall’attività che si sta svolgendo sul computer, anche semplicemente riproducendo un brano in iTunes, ascoltando la radio via web o  riproducendo dei filmati.

Potrebbe essere un big legato al software, ma il problema si presenta sia sotto macOS, sia con Windows usando Boot Camp. Il video che alleghiamo in questo articolo mostra in modo evidente la presenza del problema che si verifica sia sui modelli da 13″, sia su quelli da 15″, indipendentemente dal processore selezionato in fase di ordine.

Quando si presenta il problema. secondo alcuni utenti è possibile risolvere con un riavvio della macchina; altri riferiscono però che l’inconveniente si risolve per pochi minuti ma poi si ripresenta. Tra i possibili “colpevoli” c’è il chip T2, il nuovo processore integrato nella macchina che, non solo si occupa della sicurezza ma riunisce diversi controller in uno solo: il controller per la gestione del sistema, il controller audio e il controller SSD. Il T2 consente, tra le altre cose, di lasciare il microfono in ascolto per richiamare comandi vocali (basta dire “Ehi Siri” per aprire app, trovare file, ascoltare musica e avere risposte al volo).

Problemi MacBook Pro 2018, forse colpa del chip T2

Nei nuovi Macbook Pro gli altoparlanti sono collegati direttamente all’alimentazione di sistema e in questo modo riescono a raggiungere una potenza di picco maggiore rispetto ai modelli precedenti. Alcune persone sono riuscite a farsi sostituire la macchina ma il problema si ripresenta. Per il momento non c’è una comunicazione/patch da parte di Apple.

Tempo addietro – riferisce Macrumors – un simile problema si verificò con i MacBook Pro 2016 usati con Windows 10 grazie a Boot Camp. Apple rilasciò un aggiornamento software ma in alcuni casi gli utenti lamentarono un danno che poteva rendere necessario un intervento di assistenza sul computer.