AppleCare+ presto in arrivo anche in Italia

Secondo un sito americano l'Italia sarà uno dei paesi dove Apple Care+, la garanzia estesa di iPhone e iPad, sarà lanciata nelle prossime settimane. In quali punti vendita sarà commecializzata?

AppleCare+ presto in arrivo anche in Italia

C’è anche l’Italia nel novero delle nazioni dove Apple Care+ sarà lanciata nelle prossime settimane. Ad includere il nostro paese nelle nazioni dove il servizio “esteso” di garanzia per iPhone e iPad sarà reso disponibile, è 9to5Mac. Secondo il sito americano, AppleCare+, oltre che in Italia, sarà, idealmente collocata sugli scaffali di sei nazioni: Regno Unito, Francia, Germania, Svizzera, Spagna e, appunto, Italia.

Ricordiamo che AppleCare+ è simile alla Apple Care tradizionale ma con una differenza sostanziale: include anche due interventi per danni accidentali come una caduta. Negli USA, dove AppleCare+ è già in vendita, Apple chiede una pagamento forfettario 49 dollari più tasse. AppleCare+ copre il dispositivo iPhone o iPad per cui è stipulata, inclusa la batteria, eventuale base AirPort, cavo e adattatore e costa 100$ che in Italia dovrebbero tradursi in 100 euro.

L’Italia come e più dell’Europa, non è un paese qualunque per Apple quando si parla di AppleCare. Proprio in Italia sono nati i guai da cui Cupertino sta cercando di districarsi nel mercato del Vecchio Continente. L’Antitrust Italiano ha infatti sanzionato Apple due volte per informazioni ritenute non corrette su Apple Care; Apple per evitare successive sanzioni ha modificato le diciture on line e poi ritirato il servizio dai negozi lasciandolo in vendita solo on line per evitare equivoci, voluti o no, da parte di addetti alla sua commercializzazione . Secondo molti osservatori è possibile che presto o tardi anche altri organismi di garanzia europei costringano Apple a modificare le sue politiche su AppleCare mettendo a rischio la sua esistenza in tutta Europa. Il fatto che l’Italia sia inclusa nel lotto delle nazioni dove AppleCare+ sarà lanciata fin dall”inzio è quindi significativo ed un segno della fiducia che le problematiche che hanno mandato Apple in rotta di collisione con l’antitrust non dovrebbero toccare la nuova versione di AppleCare.

applecare+

Resta da vedere dove AppleCare+ sarà venduta. Viste le politiche seguite negli USA, dove la garanzia deve essere applicata da un venditore autorizzato che deve ispezionare il dispositivo e lo scontrino, entro 30 giorni dall’acquisto del telefono e di iPad, sembra scontato che saranno i negozi a svolgere l’operazione. Più complicato è pronosticare se saranno solo gli Apple Store o anche gli Apple Premium Resellers ad avere diritto a vendere AppleCare+. Quando Apple ha deciso di sospendere la vendita, molti responsabili degli APR avevano subito una significativa riduzione dei profitti proprio in conseguenza di questa decisione. Anche se per ora AppleCare+ sarà disponibile solo per iPhone e iPad e non per portatili e computer desktop, la possibilità di proporre la garanzia, potrebbe  essere un buona notizia per gli APR italiani.