Home Hi-Tech Nuove Tecnologie Presto vedremo Apple Car nei test su strada?

Presto vedremo Apple Car nei test su strada?

Un nuovo indizio conferma il progetto Apple Car e, allo stesso tempo, illumina su alcune modalità e strategie che la multinazionale della Mela potrebbe adottare per proseguire sviluppo e test di veicoli privi di guidatori. Mike Maletic, consigliere legale senior di Apple, avrebbe infatti avuto un incontro con diversi funzionari e responsabili del California Department of Motor, siglato DMV, il corrispondente nostrano della motorizzazione civile. La riunione durata circa un’ora sarebbe avvenuta il 17 agosto in base a informazioni riservate, intercettate e riportate da The Guardian: la quantità e la precisione dei dettagli lascia ipotizzare che la fuga di notizie sia attendibile. Nell’incontro i presenti hanno discusso delle normative vigenti e anche di quelle che presumibilmente verranno presto ratificate in California per le auto senza conducente, in particolare per quanto riguarda sicurezza e permessi per circolare sulle strade pubbliche.

Qualsiasi società deve richiedere permessi al DMV per poter procedere con i test dei veicoli autonomi, precisando costruttore, marca, modello di ogni mezzo, inclusi dettagli circa le funzioni di guida autonoma e i nomi dei tester. Permessi di questo tipo sono stati richiesti e già assegnati a Volkswagen, BMW, Merceds-Benz, Google, Tesla, Nissan, Honda e altri ancora. Da tutto questo si deduce che il progetto segreto Project Titan di Apple per una Apple Car risulta ancora una volta ufficiosamente confermato e che Cupertino potrebbe essere costretta a rivelarla ufficialmente per condurre test su strade pubbliche. Per questo ultimo dettaglio però gli osservatori hanno seri dubbi: la strategia della segretezza di Cupertino, per arrivare a svelare nuovi prodotti solo al lancio, imporrebbe soluzioni alternative per Apple Car. Per evitare i permessi obbligatori e rigorosamente pubblici, Apple potrebbe condurre test esclusivamente su aree di sua proprietà, come il complesso segreto indicato la sigla SG05, probabilmente dedicato ad Apple Car, oppure l’area GoMomentum Station di San Francisco dove Apple si è assicurata una superficie di test privata di quasi 850 ettari.

Infine un altro dettaglio curioso: sempre secondo The Guardian Project Titan sarebbe quasi pronto per le prime fasi di test sul campo. Questo è dedotto a partire da una procedura standard della Mela: Apple avrebbe già nominato un ingegnere come program manager per Project Titan, ruolo che Cupertino assegna solo quando un progetto è pronto per lasciare i laboratori per procedere con test, coordinando i lavori delle squadre hardware e software.

apple car

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,938FansMi piace
93,805FollowerSegui