fbpx
HomeHi-TechFinanza e MercatoApple è membro di Partnership on AI, il fondatore di Siri è...

Apple è membro di Partnership on AI, il fondatore di Siri è nel consiglio

Come atteso arriva l’annuncio ufficiale: da oggi Apple fa parte di Partnership on AI, consorzio creato dalle principali multinazionali tecnologiche USA per studiare e promuovere l’Intelligenza Artificiale. La presentazione del consorzio è datata settembre 2016 quando Amazon, Facebook, Google, IBM e Microsoft ne hanno annunciato la nascita, un elenco di pesi massimi in cui spiccava l’assenza di Apple.

In effetti Cupertino è stato tra i primi colossi a credere nell’IA, con l’introduzione di Siri, il primo assistente vocale “intelligente”, anche se ultimamente ha perso un po’ di smalto contro Google Assistant e soprattutto Alexa di Amazon. In ogni caso l’interesse verso l’IA e le cospicue risorse finanziarie e di talenti della Mela, rendevano poco comprensibile l’assenza di Apple dal consorzio, se non per le tradizionali policy di super segretezza per cui Apple è celebre nella Silicon Valley e non solo.

apple intelligenza artificiale icon 740
Ma per l’intelligenza artificiale la collaborazione e la condivisione dei risultati sono fondamentali tanto che, secondo alcuni, Apple avrebbe rischiato di risultare meno appetibile per i migliori ricercatori e talenti se non avesse permesso la pubblicazione e la condivisione delle ricerche. Questo è avvenuto a dicembre 2016 (rimandiamo qui e qui) e negli scorsi giorni l’ingresso di Apple in Partnership on AI era già stato anticipato.

Con l’annuncio di oggi Apple non solo entra a far parte del consorzio non profit, ma è nominata ufficialmente uno dei membri fondatori, insieme all’elenco dei Big sopra riportato. Nel comunicato si precisa che Cupertino è «stata coinvolta e ha collaborato» a questo progetto ancora prima della fondazione avvenuta a settembre nel 2016. Sembra così che anche in questo caso Cupertino abbia voluto muoversi in modo diverso dagli altri colossi, tutti schierati alla fondazione, mentre Apple rimasta defilata ha mostrato le carte solo in un secondo tempo.

Ma ora l’ingresso è non solo ufficiale ma completo: Cupertino è membro fondatore di Partnership on AI e uno dei suoi dirigenti è stato nominato per far parte del consiglio dei fondatori. Si tratta di Tom Gruber, una nomina prestigiosa per un nome già celebre da anni nel settore. Prima di approdare in Apple infatti Gruber è stato confondatore di Siri. Il consiglio risulta ora così composto: Dario Amodei (OpenAI), Subbarao Kambhampati (Association for the Advancement of Artificial Intelligence & ASU), Deirdre Mulligan (UC Berkeley), Carol Rose (American Civil Liberties Union), Eric Sears (MacArthur Foundation), and Jason Furman (Peterson Institute of International Economics) che si uniranno ai rappresentati delle società fondatrici: Greg Corrado di Google/DeepMind, Tom Gruber  di Apple, Ralf Herbrich di Amazon, Eric Horvitz di Microsoft, Yann Lecun di Facebook) e Francesca Rossi di IBM.

Partnership on AI 1

Offerte Speciali

Bozza automatica

iPad Pro 2021 11″ al minimo su Amazon: 256 GB a 931€ invece che 1009€

iPad Pro 11" 2021 è ancora in sconto su Amazon. Lo comprate al prezzo più basso del mercato nella versione 256 GB con schermo 11", solo 947 euro (e potete pagare anche a rate senza interessi e senza garanzie.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial