Home Hi-Tech Finanza e Mercato Apple ha un team segreto a Cambridge per potenziare Siri

Apple ha un team segreto a Cambridge per potenziare Siri

Stando a quanto riporta Business Insider, Apple ha un ufficio segreto a Cambridge (nel Regno Unito) con dipendenti che si occupano a tempo pieno di Siri. Non è del tutto chiaro su cosa lavorino i dipendenti di questo anonimo ufficio che si trova a 90 Hills Road, cinque minuti a piedi dalla stazione ferroviaria. Due dipendenti dell’ufficio di un’azienda locale a 100 metri da quello di Apple, hanno dichiarato di non avere idea di cosa si occupano i vicini. Ad ogni modo un dipendente della Cambridge University Botanic Garden, situata accanto all’edificio, ha confermato che gli inquilini sono dipendenti di Apple.
VocaliqNell’ufficio in questione lavorano meno di 30 persone, inclusi molti ex dipendenti di VocalIQ, la startup che Apple ha acquisito nel 2015 per 100 milioni di dollari. La struttura sarebbe predisposta per ospitare molte più persone rispetto alle attuali, segno che la Mela ha intenzione di lavorare su qualcosa di specifico. Apple lavora probabilmente su funzionalità che consentiranno di migliorare l’interazione con Siri.

Secondo chi ha avuto modo di provare il software di VocalIQ, questo consente un’interazione molto più naturale. Business Insider riferisce che le funzionalità di VocalIQ sono molto più avanzate rispetto a quelle consentite dai competitor di Siri quali Google Now, Alexa di Amazon e Cortana di Microsoft.

Apple sarebbe rimasta talmente impressionata dalla bontà di questa soluzione da avere accelerato la procedura di acquisizione, ancora prima che il team di sviluppo portasse a termine un prodotto finito. Non è chiaro quando l’integrazione di Siri con le funzionalità avanzate di VocalIQ sarà terminata: potrebbe ad ogni modo trattarsi di un procedimento lungo ma radicale, in grado di innalzare sensibilmente di livello le capacità di comprensione di Siri.

siri-apple-vocaliq

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,955FollowerSegui