Apple Watch leader indiscusso sul mercato, in rapida crescita

Apple è leader indiscusso nel settore smartwatch: il mercato è in continua crescita, e le nuove funzioni di Apple Watch 4 potrebbero attirare un pubblico più vasto

Apple Watch leader indiscusso sul mercato, in rapida crescita

Il mercato statunitense degli smartwatch è cresciuto sensibilmente durante il 2018, almeno secondo gli ultimi rapporti appena pubblicati in rete. Apple è leader del settore, indiscusso, sempre in rapida crescita. Ecco tutti i numeri dell’orologio intelligente di Cupertino.

Il rapporto NDP copre un periodo di 12 mesi e mostra come le vendite di unità totali di smartwatch siano cresciute del 61 per cento su base annuale. Più nel dettaglio,  NDP ritiene che Apple sia il “leader di mercato” indiscusso, ma anche le vendite di dispositivi Samsung e Fitbit vanno a gonfie vele rispetto alla media del settore. Questi tre produttori, insieme, raggiungono quota 88 per cento del mercato totale.

Le cose potrebbero presto cambiare, considerando che nel 2019 saranno molti i nuovi modelli a fare ingresso su questo palcoscenico, tra cui anche smartwatch di Fossili e Garmin, che potrebbero ingrandire la loro torta.

Dovete riparare un Apple Watch di vecchia generazione? Apple potrebbe offrirvi un Apple Watch Series 2

Negli Stati Uniti, il 16 per cento degli adulti possiede ora uno smartwatch, rispetto al 12 per cento registrato nel dicembre 2017. Peraltro, le caratteristiche avanzate per il controllo della salute, come l’ECG di Apple Watch 4, potrebbe incrementare in maniera ancor più significativa la popolarità degli smartwatch tra un pubblico più anziano.

Occorre ricordare che Apple non rende noti i dettagli sulle vendite di Apple Watch, anche se durante la sua conferenza finanziaria con gli investitori, ha dichiarato ricavi nel settore “indossabili, casa e accessori”, per 7,3 miliardi di dollari, in aumento del 33 per cento su base annua. Il CEO di Cupertino, Tim Cook, ha recentemente commentato la crescita esponenziale del settore indossabili nel corso degli ultimi trimestri, dicendo che i ricavi superano già di oltre il 50 per cento i record fatti segnare durante i tempi d’oro dell’iPod.