Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Bose supera le leggi della fisica: primo contatto con SoundLink mini e...

Bose supera le leggi della fisica: primo contatto con SoundLink mini e QuietComfort 20

I nuovi gadget audio di Bose stanno per arrivare sul mercato e per gli appassionati dell’audio nulla sarà più come prima. Il nuovo speaker portatile SoundLink mini e gli auricolari QuietComfort 20 con soppressione attiva del rumore sconvolgono quanto fino a oggi abbiamo dato per scontato in fatto di qualità audio e ascolto in mobilità. Macitynet ha partecipato alla dimostrazione italiana di Bose, svoltasi oggi a Milano nell’elegante Park Hyatt hotel in Galleria Vittorio Emanuele a due passi dal Duomo: qui abbiamo assistito alla spiegazione delle tecnologie integrate nei nuovi gadget audio per poi provarli nelle demo di Bose infine abbiamo dedicato circa un’ora per l’utilizzo diretto e per raccogliere le prime impressioni personali. Ricordiamo che Bose ha annunciato SoundLink mini e QuietComfort 20 con un comunicato di cui abbiamo riferito qui.

In questo articolo invece trovate tre video realizzati durante l’evento Bose di Milano in cui è possibile non solo osservare le tecnologie e le soluzioni integrate ma anche, in alcuni punti, ascoltare direttamente l’audio emesso dal SoundLink mini, più una galleria fotografica con i dettagli dei due prodotti.

Iniziamo dallo speaker portatile Bose SoundLink mini: bastano pochi secondi e poche note per rimanere sconcertati dalla profondità e dalla gamma audio riprodotta da un dispositivo che può essere riposto nella tasca interna di una giaccone. Con il nuovo SoundLink mini di Bose un impianto stereo Hi-Fi di media potenza può essere trasportato sempre con noi, nello zaino o in una borsetta. Per raggiungere questa potenza e soprattutto questa ampiezza della gamma dinamica in riproduzione in un dispositivo super compatto, gli ingegneri Bose hanno impiegato radiatori passivi doppi e opposti, trasduttori personalizzati costruiti ad hoc, infine integrato un sofisticato sistema di elaborazione del segnale digitale, tutte tecnologie brevettate nei laboratori Bose. I dettagli sono illustrati nei primo video.

[youtube id=”ZUrJGiF4pxo” width=”620″ height=”360″]

Il risultato è eccezionale: ascoltando la musica trasmessa da iPhone via Bluetooth e riprodotta dal nuovo SoundLink mini si ha l’impressione che le barriere della fisica siano state superate. Nell’ambiente, anche in una stanza di dimensioni medio-grandi l’audio risulta completo, profondo e anche discretamente potente, tutte caratteristiche impossibili (fino a ieri) da riprodurre con un gadget così piccolo e compatto. Il secondo video dedicato a SoundLink mini offre una dimostrazione ancora più efficace di quanto descritto finora: la griglia frontale è stata rimossa per mostrare le notevoli vibrazioni dei radiatori e dei trasduttori durante la riproduzione di un celebre brano rock: l’audio che si sente nel filmato è riprodotto da 3 SoundLink mini in contemporanea. Chi scrive può assicurare che la potenza e la qualità erogati risultano sorprendenti, o meglio sconcertanti anche con un solo dispositivo.

[youtube id=”DP_3qqtU6GE” width=”620″ height=”360″]

I nuovi auricolari Bose QuietComfort 20
La seconda grande sorpresa sono gli auricolari QuietComfort 20 i primi con soppressione attiva del rumore proposti da Bose. Il terzo video che inseriamo in questo articolo permette di osservare tutte le tecnologie e le soluzioni Bose integrate nei nuovi auricolari, purtroppo, ovviamente, non è possibile registrare in video anche l’audio riprodotto direttamente nei padiglioni auricolari dell’utente. Innanzitutto i nuovi auricolari sono velocissimi e pratici da indossare: mantengono saldamente la posizione grazie ai nuovi elementi in silicone StayHear+, migliorati rispetto agli auricolari Bose visti fino a oggi, infine sono molto comodi da indossare. Durante la riproduzione della musica i nuovi auricolari Bose offrono audio estremamente corposo con bassi ricchi e pronunciati ma mai dominanti sulle altre tonalità. Anche tutte le altre tonalità sono riprodotte in modo pieno e preciso.

Nelle prime impressioni ci è parso di avvertire una leggera distorsione solo impostando il volume al massimo ma si tratta di un dettaglio che va verificato con un test più lungo e completo. In ogni caso riducendo di una tacca sotto al massimo il volume, la qualità audio e la gamma dinamica sono sorprendenti. Anche per gli auricolari QuietComfort 20 si ha l’impressione di usare cuffie o comunque una fonte audio molto più grande e ingombrante.

[youtube id=”KyRJiiYsAZ4″ width=”620″ height=”360″]

La sorpresa si è ulteriormente accresciuta quando abbiamo messo alla prova la funzione di riduzione attiva del rumore. Nella sala dell’hotel adibita alle prove un televisore visualizzava le immagini di un centro città caotico con rumori del traffico, auto e mezzi pesanti, il vocio delle persone e tutti gli altri rumori di una metropoli all’ora di punta, il tutto riprodotto a un volume decisamente alto e fastidioso. Tutto questo frastuono è scomparso senza lasciare alcuna traccia non appena abbiamo attivato la funzione di soppressione del rumore, permettendo all’utente di ascoltare la propria musica come se fosse isolato in una bolla d’aria oppure seduto sulla poltrona di casa. Ancora una volta sorprendente.

Fin qui abbiamo descritto le prime impressioni ricavate da una prova di circa un’ora per entrambi i dispositivi: per un giudizio più esteso, completo e approfondito occorre un uso più prolungato e diversificato e un numero superiore di test. Ciò detto gli appassionati audio sono avvisati: Bose SoundLink mini sarà disponibile dall’11 luglio a 200 euro mentre gli auricolari Bose QuietComfort 20 arriveranno entro l’estate al prezzo di 300 euro. E’ il momento giusto per cominciare a risparmiare e mettere in preventivo un acquisto Bose.

Per saperne di più sul nuovo SoundLink mini e anche per preoridinarlo è possibile visitare questa pagina del sito Bose: ricordiamo che la pre-ordinazione è già possibile anche nello store Bose di Amazon al prezzo scontato di 172,46 euro.

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,957FollowerSegui