CarPlay fa rima (e non solo) con AirPlay

Diversi indizi puntano ad una parentela molto stretta tra CarPlay e AirPlay. Il sistema di streaming del video usato da Apple nel salotto, potrebbe essere stato replicato nell'abitacolo delle vetture.

CarPlay è parente, non solo dal punto di vista dell’assonanza del nome, con AirPlay. La tecnologia che sta dietro al sistema di trasmissione video senza fili sarebbe infatti la spina dorsale del sistema di integrazione in auto di iPhone.

Indizi in questo senso, menzionati da Appleinsider, sarebbero emersi dalle rare dichiarazioni rilasciate in queste ore dai partner di Apple, tra cui Mercedes-Benz. In un incontro con la stampa, uno dei manager della casa di Stoccarda parlando di CarPlay avrebbe detto parlando del sistema di streaming con cui iPhone manda parti del sistema operativo sul cruscotto: «se sapete che cos’è AirPlay, sapete di che cosa stiamo parlando».

Riferimenti tecnici ad AirPlay arrivano anche da Volvo che fa sapere che i dati dello schermo di iPhone, passano al cruscotto con uno streaming H.264 e non pare un caso a questo punto visto che il mirroring dello schermo di un Mac o un dispositivo iOS arriva su Apple TV attraverso AirPlay e uno streaming H.264.

La differenza sostanziale tra AirPlay e CarPlay è nel fatto che il primo sistema è gestito con una connessione senza fili, il secondo solo mediante un cavo Lightning. Ma in realtà questa differenza sarebbe solo un accidente del momento attuale visto che Volvo aveva scritto in un comunicato che «in futuro ci sarà la possibilità di integrare un supporto via Wi-Fi». La frase è stata successivamente rimossa, ma è abbastanza probabile che questo sia avvenuto perchè Apple sta ancora lavorando a questo salto in avanti, e non vuole fornire anticipazioni ai concorrenti, ma in futuro questa differenza tra AirPlay e CarPlay potrebbe essere destinata a cadere

14C183_055