CES 2012, numeri da record storico anche grazie ad Apple (che non c’è)

Il più grande e importante evento fieristico nella storia degli Stati Uniti si è concluso A Las Vegas con grande successo. Il merito è anche di Apple, che pure non è presente alla fiera; i suoi partner e terze parti che affollano di stand il centro congresso trainano il pubblico e già lanciano l'edizione 2013. Per il prossimo anno in sole tre ore già prenotato dai produttori di accessori e soluzioni per iPhone, iPad e Mac uno spazio superiore a quello di quest'anno.

Oltre 3.100 espositori, più di 153.000 partecipanti, di cui 34.000 provenienti dall’estero, su una superficie espositiva pari a circa 750.000 metri quadrati. Ecco alcuni dei numeri sciorinati a bilancio dell’edizione 2012 del CES, il Consumer Electronic Shiow di Las Vegas che ha messo a segno la più importante e frequentata delle sue edizioni storiche

Merito, dicono i vertici dell’evento, del lancio di oltre 20.000 nuovi prodotti e della scelta compiuta da alcune delle principali aziende al mondo,  come Qualcomm, Mercedes, Wal-Mart, Intel, Ford, Verizon, Unilever, Ford, eBay, GE, Google e Facebook, di usare il Convention Center e tutti i preshow ad esso connessi, per il lancio di novità di grande rilievo. Merito anche di Apple, che pure non c’era se non in forma anonima (nella persona di alcuni suoi manager che si aggiravano con discrezione tra gli stand a caccia di idee e novità) e trasversale, per via dell’enorme quantità di partner e terze parti che offrivano soluzioni dedicate all’universo dei dispositivi della Mela.

Macitynet ha dato conto, anche se forzatamente in maniera parziale vista la vastità dell’evento e della superficie espositiva, in un canale speciale quel che di più interessante è stato presentato nella città del Nevada. Una vera e propria selva di prodotti che hanno monopolizzato l’attenzione dei visitatori che in grandissimo numero si affollavano proprio là dove c’era qualche cosa che aveva a che fare con iPhone, iPod, iPad e Mac. La conferma che è stato anche il fattore Apple a far crescere il CES giunge indirettamente proprio dal comunicato stampa di bilancio dove si annuncia come l’edizione 2013 è già stata presa d’assalto, ad un anno esatto, ancora da espositori interessati al padiglione iLounge dove si trovano raggruppati la maggior parte degli specialisti degli accessori della Mela.

Secondo quanto riferisce il CES sono già stati prenotati ben 8800 metri quadrati di disponibilità. In pratica ad un anno di distanza le aziende hanno già prenotato per il 2013 più della superficie disponibile quest’anno (7900 metri quadri) e questo in sole tre ore. Facile prevedere per la prossime edizione uno spazio ancora maggiore assegnato ai prodotti Apple per l’edizione 2012 che era già di tre volte quella della prima edizione (2010) e aveva 350 stand. In pratica le dimensioni di un MacWorld dei tempi d’oro. Per il prossimo anno è prevista anche la presenza massiccia di aziende che si occupano di automotive come  Mazda e BMW, oltre che Ford, Kia, Audi e Hyundai.

Il CES 2012 è stato anche il punto focale per il lancio di Ultrabook, TV OLED, tablet Android 4.0, smartphone di nuova generazione e stampanti 3D sono state alcune delle innovazioni tecnologiche che hanno riscosso grande entusiasmo trasformando questo evento in un punto di riferimento per l’intero settore. 

Tanta tecnologia quindi, ma con un tocco di mondanità: il CES 2012 ha infatti accolto tante celebrità hollywoodiane come Eliza Dushku in qualità di Ambasciatore Ufficiale del programma Entertainment Matters, Justin Timberlake, Justin Bieber, Ludacris, 50 Cent, Wil.i.am, Wayne Brady, Jillian Michaels, LL Cool J, Ryan Seacrest, Will Smith e Kelly Clarkson.

Presenti anche molti esponenti politici statunitensi ed internazionali come Julius Genachowski, Chairman della Federal Communications Commission, Brian Sandoval, Governatore dello Stato del Nevada e numerosi senatori, onorevoli e commissari della FCC stessa. Hanno partecipato inoltre numerosi funzionari ed esponenti ministeriali di Canada, Colombia, Egitto, Iraq, Giordania, Corea, Libano e Oman.

Durante la settimana del CES la copertura stampa ha superato i 2.000 articoli dedicati alle numerose innovazioni presentate, registrando un incremento pari a un terzo rispetto all’edizione del 2011. Al 2012 International CES alcuni settori in particolare hanno registrato una presenza in aumento: fra questi, quelli relativi a sanità, automotive, entertainment, pubblicità e marketing. Dodici incontri di business è la media delle riunioni che ciascun partecipante ha avuto la possibilità di fissare nelle giornate espositive instaurando relazioni proficue con professionisti di numerose tipologie di mercati. 

In occasione dell’International CES, CEA realizza un auditing indipendente sulle presenze; i risultati di questa ultima edizione saranno disponibili in primavera. Il prossimo appuntamento con l’International CES è previsto dall’8 all’11 gennaio 2013 sempre nella cornice di Las Vegas.

Fonte: Imageware

 

[A cura di Mauro Notarianni]