CES 2017, Boxfish ROV mini-sottomarino per riprese in 4K-UHD

Un piccolo sottomarino utilizzabile per riprese a 360° in 4K-UHD; si comanda a distanza, offrendo grande stabilità anche in acque turbolente e permettendo riprese normalmente molto complesse da ottenere.

boxfish

Boxfish ROV è un mini sottomarino (30 Kg) creato da una società neozelandese, pensato specificatamente per filmaker, scienziati, insegnanti, esploratori. Permette di registrare filmati live in 4K-UHD in superficie, una piattaforma che offre grande stabilizzazione grazie ad un sistema di propulsione ad hoc che tiene conto del peso e della capacità di galleggiamento. Secondo il produttore, il sistema in questione è più stabile rispetto ad altri che usano pendoli di movimento.

Il dispositivo può essere orientato in completa libertà su ogni asse; la direzione bloccata tramite il sistema di stabilizzazione integrato e pilotato liberamente su pendii complessi e spazi ristretti senza disturbare l’habitat circostante. La stazione di controllo è ergonomica e secondo il produttore è utilizzabile sia da principianti, sia da esperti in poco tempo. Sono disponibili funzioni che permettono di tenere conto di live video e catturare dati di telemetria, funzioni di pilotaggio assistito, tenere conto dell’orizzonte virtuale.

Funzioni di auto-stabilizzazione consentono all’operatore di bloccare il veicolo in posizione e attivare lo switch da Pilot (pilota) a Film Director (regista). Secondo gli ideatori, il sistema in questione è l’unico ROV (Remotely operated underwater vehicle) sul mercato in grado di trasmettere filmati live in qualità 4K UHD.

La trasmissione radio consente di pilotare liberamente il sottomarino vicino alla superfice. La connessione prevede meccanismi di sicurezza in caso di problemi con il sistema di controllo “ombelicale”. Il ROV può risalire automaticamente e ritornare alla base trasmettendo allo stesso tempo la posizione e altri dati telemetrici.

All’interno del dispositivo sono presenti accumulatori grazie ai quali non è necessario usare pesanti cavi di rame; il sistema “ombelicale” è in fibra ottica, leggero e sottile. Un involucro in poliuretano rende il collegamento resistente, a prova di abrasioni, nonostante sia spesso solo 5mm e lungo fino a 2 km. È possibile memorizzare fino a 90 minuti di video prima di ricaricare le batterie. Da un unico boccaporto è possibile accedere alle card e agli accumulatori. Al momento non conosciamo il prezzo di vendita. Ulteriori dettagli a questo indirizzo.

boxfishcon