OS X 10.10.3 supporta nativamente il doppio fattore di autenticazione Google

Con OS X 10.10.3 gli utenti Mac potranno utilizzare più comodamente il doppio fattore di autenticazione per fare log in sul loro account Google

La nuova versione beta di OS X 10.10.3 introduce un nuovo pannello di controllo sui Mac per autenticarsi con il proprio account Google per chi fa uso del più sicuro doppio fattore di identificazione e cha ha anche la necessità di inserire oltre alla classica password anche un numero identificativo, inviato via SMS o via app. Attualmente il log in su Mac non consente di inserire questo secondo numero di identificazione, ma richiede piuttosto l’inserimento di una specifica password per applicazioni. Per creare queste applicazioni solitamente è richiesto un procedimento non esattamente immediato e per nulla comodo.

Come invece riportato da 9to5Mac, su segnalazione dello sviluppatore Jonathan Wight, con OS X 10.10.3 apparirà anche un nuovo box dove sarà possibile inserire il proprio numero identificativo per tutti gli utenti che sfruttano il doppio fattore di autenticazione per il loro account di Google. Questo riguarderà dunque tutte le applicazioni e servizi Google che possono essere gestiti da Mac, quindi Gmail, Google Calendar e Contatti. Sicuramente si tratta di un passo in aventi che potrebbe anticipare la stessa modifica anche su iOS, che attualmente richiede anch’esso l’inserimento della password specifica per le app. L’aggiornamento per OS X 10.10.3 dovrebbe arrivare su tutti Mac compatibili a partire dalla prossima primavera.

google account su osx