fbpx
Home ViaggiareSmart Da Microsoft e Bridgestone un rilevatore di danni agli pneumatici

Da Microsoft e Bridgestone un rilevatore di danni agli pneumatici

Tutti i veicoli moderni integrano sistemi più o meno “smart” in grado di fornire avvisi relativi alla sicurezza ma c’è un elemento del quale ancora tante vetture non sono in grado di tenere conto: i danni agli pneumatici. Esistono sensori per monitorare in tempo reale la pressione delle gomme (obbligatori per tutte le auto vendute e immatricolate dal 2014 in poi), ma finora nessuno aveva pensato ad un sistema in grado di rilevare danni pneumatici

Bridgestone e Microsoft hanno annunciato una partnership per la creazione di un Tire Damage Monitoring System (TDMS) in grado di rilevare quando uno pneumatico è danneggiato ad esempio dall’impatto con una buca, un marciapiede o detriti. Il sistema si collega alla Connected Vehicle Platform (MCVP) di Microsoft ed è in grado di elaborare dati usando hardware già installato nelle auto e dunque non dovrebbe essere necessario acquistare kit aggiuntivi o meccanismi di adeguamento.

Da Microsoft e Bridgestone un rilevatore di danni agli pneumatici

Peculiarità di questo sistema è la possibilità di individuare dove è avvenuto il fanno, offrendo agli enti che si occupano della gestione delle reti stradali indicazioni su buche e altri pericoli. In futuro il sistema potrebbe essere di auto anche per le vetture a guida autonoma, permettendo ai veicoli di condividere informazioni su pericoli stradali. Un sistema di questo tipo è stato già concepito da Jaguar Land Rover ma Bridgestone e Microsoft sono le prime a proporre un sistema effettivamente sfruttabile.

Stando a quanto riferisce Bridgestone, molti incidenti sono provocati da danni agli pneumatici e questo sistema potrebbe diminuire numerose problematiche. Il produttore afferma che non esiste “nessun altro sistema di monitoraggio equivalente disponibile sul mercato” e che le alternative disponibili richiedono ad ogni modo l’installazione di dispositivi aggiuntivi sul veicolo.

Bridgestone è sempre attiva sul versante delle novità tecnologiche. Al CES di Las Vegas a gennaio ha presentato una serie di soluzioni per la guida autonoma, la mobilità estesa, ma anche per la sicurezza. Tra le cose più interessanti viste a Las Vegas, sia pneumatici airless, sia caratterizzati da un battistrada e da una struttura altamente resistenti. Questo innovativo design elimina la necessità di gonfiaggio ed azzera tempi di inutilizzo e pericoli connessi ad eventuali forature. L’azienda aveva mostrato anche un interessante concept di pneumatico airless ad elevata elasticità appositamente pensato per un Rover Lunare in via di sviluppo, che sarà impegnato in una missione di esplorazione spaziale internazionale.

Bridgestone aveva riferito anche di puntare alla creazione del cosiddetto “gemello digitale” dello pneumatico, tecnologie di connessione dello pneumatico che possono essere usate per generare predizioni specifiche e dagli effetti concreti, che porterebbero ad un miglioramento effettivo dei sistemi di sicurezza dei veicoli.


Tutte le notizie di macitynet che riguardano le auto, i veicoli elettrici e anche la mobilità smart ed eco sostenibile sono disponibili nella sezione ViaggiareSmart

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Airpods Pro su Amazon in forte sconto: solo 199,99 €

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 203,50 euro invece che 279 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,663FansMi piace
94,040FollowerSegui