Disconnected: per 48 ore nella realtà virtuale, il video

Thorsten S. Wiedemann, fondatore del festival tedesco A Maze, ha passato due giorni indossando un visore di realtà virtuale. Il tutto è stato diffuso in streaming su YouTube, il video

Mentre all’altro capo del mondo i maggiori produttori hanno annunciato al CES 2016 le ultime novità nel mercato dell’hardware e della tecnologia, a Berlino c’è chi ha deciso di “staccare la spina” per un paio di giorni. Realizzato da Thorsten S. Wiedemann, fondatore del festival tedesco A Maze, e ospitato dal Game Science Center, Disconnected è stata una performance artistica della durata di 48 ore, in cui Wiedemann ha deciso di disconnettersi dal mondo reale, per passare ben due giorni indossando un casco della realtà virtuale. “Nessun essere umano ha speso così tanto tempo in una realtà virtuale generata al computer senza dormire”, si legge sulla pagina dell’iniziativa.

Nel corso dell’evento, Wiedemann ha attraversato differenti mondi virtuali ed è stato completamente isolato dal mondo (reale) utilizzando delle cuffie con riduzione del rumore e prendendo di tanto in tanto delle pause. L’intera performance ha avuto inizio venerdì 8 gennaio, è stata monitorata in tempo reale e resa visibile online attraverso uno streaming dedicato su YouTube che trovate di seguito.