Il drone subacqueo PowerVision trova i pesci e deposita l’esca al CES2017

PowerVision è un drone subacqueo con tecnologie progettate per ridefinire la pesca sportiva. Funziona in abbinamento all'app mobile forenendo la visualizzazione in tempo reale sulla ricerca e cattura dei pesci

Power Vision

PowerVision Technology Group, azienda specializzata in robotica e big data, al CES di Las Vegas ha presentato PowerRay, un drone subacqueo progettato per rivoluzionare la pesca d’acqua dolce, d’acqua salata o sul ghiaccio, dedicato agli appassionati di pesca sportiva e agli hobbisti. Il nuovo drone è parte di una gamma dell’azienda che include anche il drone commerciale PowerEgg e il drone professionale per riprese cinematografiche PowerEye.

PowerRay sfrutta un componente aggiuntivo facoltativo, PowerRay Fishfinder, un sistema di sonar per rilevare i pesci con precisione e che invia immagini della flora e della fauna subacquea, i dati sulla temperatura e le notifiche agli utenti tramite il Wi-Fi interno, per consentire ai pescatori di prendere decisioni e facilitare l’esperienza i pesca.

Può immergersi fino a una profondità di circa 30 metri sott’acqua e il sistema di sonar può rilevare i pesci fino a 40 metri sotto il drone, rendendo così ispezionabile una profondità totale pari a circa 70 metri, con una precisione di circa 10 centimetri. Il sistema Wi-Fi interno consente la trasmissione di immagini e dati fino a 80 metri. Il Fishfinder è facile da installare sul drone e può essere rimosso e utilizzato come un dispositivo autonomo di ricerca dei pesci; include anche una luce interna, con una tonalità di blu, per attirare i pesci.

drone subacqueo Power Vision

Sfruttando l’app PowerRay Mobile, gli utenti possono visualizzare in tempo reale le foto o i video ripresi dalla fotocamera 4K UHD integrata in PowerRay, su qualsiasi dispositivo mobile iOS o Android, oltre a ricevere immagini dei pesci identificati, dati subacquei e notifiche. Gli utenti possono anche visualizzare in tempo reale la posizione del drone, selezionare la modalità di navigazione, la velocità e le impostazioni della luce, oltre a utilizzare le funzioni integrate della fotocamera 4K UHD per scattare foto o registrare video subacquei (tutto mediante l’app). PowerRay è dotato di un accessorio opzionale per gettare l’esca con precisione, che può essere gestito da remoto. Gli utenti possono fissare le esche e azionare il drone per gettare l’esca nel punto desiderato, per poi monitorare e controllare la pesca attraverso in tempo reale dall’app.

Per quanti desiderano un’esperienza immersiva in prima persona (FPV – First Person View) è possibile controllare il drone attraverso un dispositivo indossabile o interagire con i pesci attraverso una esperienza di gioco: PowerRay supporta infatti anche PowerVision VR Goggle proponendo l’immersione subacquea attraverso la tecnologia della realtà virtuale. Grazie alla funzione di riconoscimento della gravità e dei gesti, PowerVision VR Goggle permette agli utenti di interagire e gestire il drone sott’acqua tramite l’inclinazione della testa. Gli utenti possono controllare i movimenti sinistra, destra, su e giù.

Dal punto di vista tecnico da segnalare la fotocamera 4K UHD con obiettivo grandangolare da 100 gradi, video MP4 da 30fps, modalità scatto fotografico in sequenza rapida da 5fps a 12 megapixel, funzioni per scattare immagini in tempo reale con risoluzione 1080p e streaming video, luce regolabile integrata per foto e video. Il drone è 100% impermeabile per consentire immersioni subacquee fino alla profondità massima di 30 metri. L’autonomia massima del drone è di quattro ore; stessa cosa per il componente Fishfinder. Il peso del drone PowerRay è di 3,5 kg; gli accessori pesano 2 kg. PowerRay sarà disponibile per la preordinazione a partire dal 27 febbraio 2017. Il prezzo non è ancora stato reso pubblico.

drone subacqueo PowerVision VR Goggle