Face ID migliorato per gli iPhone del 2019

Apple sta studiando un nuovo Face ID più potente di quello oggi in uso. Ecco come potrebbe funzionare assieme ad un nuovo tipo di videocamera.

FaceID migliorato per gli iPhone del 2019

Apple sta preparando un salto in avanti notevole per Face ID. Lo sostiene il solitamente affidabile Ming Chi Kuo in una nota rilasciata agli investitori qualche ora fa.

In base a quel che si apprende, il nuovo Face ID sarà in particolare meno sensibile alla luce ambientale, riducendo gli errori serviti in fase di identificazione del volto dell’utente. La funzione sarà svolta da un diodo più potente. Non è chiaro se il diodo permetterà anche una maggior velocità di identificazione e un miglior angolo di visuale della camera; sono questi due problemi che deve affrontare chi usa un iPhone di ultima generazione e, probabilmente anche di iPad.

FaceID migliorato per gli iPhone del 2019

Oltre a questa nuova camera il prossimo anno dovrebbero apparire le prime videocamera a Tempo di Volo. Di questa componente abbiamo parlato qualche tempo fa; si tratta di sensori in grado di rilevare distanza e profondità di tutto ciò che viene inquadrato, oggetti inclusi. Questo è possibile misurando il tempo che impiega un raggio laser a colpire un oggetto per poi tornare indietro, da cui appunto il nome di fotocamere a tempo di volo. Questo tipo di camera dice Kuo potrebbe essere usata per catturare immagini che vengono interpretate come modelli 3D e poi editati con l’Apple Pencil. Su iPhone avrebbero invece lo scopo di migliorare l’esperienza in realtà virtuale e la qualità delle immagini.

Telecamere a tempo di volo arriveranno solo sugli iPad almeno inizialmente. Per quanto riguarda gli iPhone la loro adozione sarebbe quasi inutile inizialmente visto che senza 5G, un database più evoluto per le Mappe e occhiali speciali non si avrebbe l’esperienza rivoluzionaria auspicabile.