HomeiOSil mio iPhoneLe card iTunes hanno molti più segreti di quel che pensate

Le card iTunes hanno molti più segreti di quel che pensate

Gli sviluppatori di Equinux – software house nota per applicazioni come Mail Designer Pro 3 e VPN Tracker – hanno indagato per capire il funzionamento dei codici stampati sulle carte regalo che consentono di acquistare contenuti iTunes e Apple Music.

Con il credito di una carta regalo, lo ricordiamo, è possibile acquistare musica, film, programmi TV, app, libri, audiolibri, membership Apple Music, spazio di archiviazione su iCloud e altro. Queste carte sono vendute in vari negozi e permettono di accreditare l’importo sul proprio ID Apple. Il credito può essere sfruttato su Tunes Store, App Store, Apple Music o iBooks Store effettuando l’accesso agli store con lo stesso Apple ID.

Dopo avere acquistato una carta regalo iTunes o Apple Music, basta rimuovere o grattare delicatamente l’etichetta sul retro della carta per visualizzare il codice nascosto (16 cifre). Anziché digitare il codice manualmente, è possibile attivare l’opzione che richiama la fotocamera di Mac, iPhone o iPad e inquadrare semplicemente il riquadro intorno al codice.

Equinux ha scoperto che il riquadro in questione è obbligatorio per il riconoscimento automatico e che il font stampato sulla carte regalo non è un carattere noto ma uno specifico font a spaziatura fissa che Apple ha creato ad hoc per le carte.

Tentativi di replicare il funzionamento delle card con font apparentemente simili quali Courier e Monaco, non hanno funzionato. All’interno di iOS e macOS (iTunes) è integrato il font sfruttato da Apple. Su Mac, i font che Apple usa per questo scopo si trovano all’interno di un framework denominato CoreRecognition.framework. È possibile visualizzare i font in questione selezionando dal Finder il menu “Vai”, scegliendo la voce “Vai alla cartella…”, incollando il percorso “/System/Library/PrivateFrameworks/CoreRecognition.framework/Resources/Fonts/” (senza virgolette) e premendo “Vai”.

I font “Scancardium” e “Spendcardium” che si trovano nella cartella in questione possono essere installati nel sistema (basta un doppio click) e usati anche con altre applicazioni (fate riferimento a questo nostro articolo per sapere come si installano i font sul Mac).

Equinux spiega come deve essere composta una card perché sia riconosciuta dal sistema e mette a disposizione anche template creati con Sketch e Photoshop per gli sviluppatori che in qualche modo vogliono sfruttare il sistema di riconoscimento dei codici e creare card che possono essere scansionate e riconosciute automaticamente dalle fotocamere di Mac e iPhone.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB minimo a 2399€, spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial