Home iPhonia il mio iPhone Le card iTunes hanno molti più segreti di quel che pensate

Le card iTunes hanno molti più segreti di quel che pensate

Gli sviluppatori di Equinux – software house nota per applicazioni come Mail Designer Pro 3 e VPN Tracker – hanno indagato per capire il funzionamento dei codici stampati sulle carte regalo che consentono di acquistare contenuti iTunes e Apple Music.

Con il credito di una carta regalo, lo ricordiamo, è possibile acquistare musica, film, programmi TV, app, libri, audiolibri, membership Apple Music, spazio di archiviazione su iCloud e altro. Queste carte sono vendute in vari negozi e permettono di accreditare l’importo sul proprio ID Apple. Il credito può essere sfruttato su Tunes Store, App Store, Apple Music o iBooks Store effettuando l’accesso agli store con lo stesso Apple ID.

Dopo avere acquistato una carta regalo iTunes o Apple Music, basta rimuovere o grattare delicatamente l’etichetta sul retro della carta per visualizzare il codice nascosto (16 cifre). Anziché digitare il codice manualmente, è possibile attivare l’opzione che richiama la fotocamera di Mac, iPhone o iPad e inquadrare semplicemente il riquadro intorno al codice.

Equinux ha scoperto che il riquadro in questione è obbligatorio per il riconoscimento automatico e che il font stampato sulla carte regalo non è un carattere noto ma uno specifico font a spaziatura fissa che Apple ha creato ad hoc per le carte.

Tentativi di replicare il funzionamento delle card con font apparentemente simili quali Courier e Monaco, non hanno funzionato. All’interno di iOS e macOS (iTunes) è integrato il font sfruttato da Apple. Su Mac, i font che Apple usa per questo scopo si trovano all’interno di un framework denominato CoreRecognition.framework. È possibile visualizzare i font in questione selezionando dal Finder il menu “Vai”, scegliendo la voce “Vai alla cartella…”, incollando il percorso “/System/Library/PrivateFrameworks/CoreRecognition.framework/Resources/Fonts/” (senza virgolette) e premendo “Vai”.

I font “Scancardium” e “Spendcardium” che si trovano nella cartella in questione possono essere installati nel sistema (basta un doppio click) e usati anche con altre applicazioni (fate riferimento a questo nostro articolo per sapere come si installano i font sul Mac).

Equinux spiega come deve essere composta una card perché sia riconosciuta dal sistema e mette a disposizione anche template creati con Sketch e Photoshop per gli sviluppatori che in qualche modo vogliono sfruttare il sistema di riconoscimento dei codici e creare card che possono essere scansionate e riconosciute automaticamente dalle fotocamere di Mac e iPhone.

Offerte Speciali

iPhone XR 64 GB 569 €, sconto da 170 €

Black Friday: iPhone XR 64 GB al minimo storico, solo 539 €

Per il Prime Day iPhone XR da 64 GB scende al prezzo minimo storico di Amazon: 559,99 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,944FansMi piace
93,805FollowerSegui