fbpx
HomeMacityHardware AppleForce Touch, 15 cose che si possono fare con il Trackpad di...

Force Touch, 15 cose che si possono fare con il Trackpad di Apple

Il Trackpad con Force Touch è sicuramente una delle caratteristiche più interessanti introdotte da Apple fin dal 2015 con il MacBook da 12’’: in pratica rivoluziona completamente il modo di interagire con il computer.

Chi voleva beneficiare di questa interessante funzionalità senza farsi obbligatoriamente piacere il nuovo portatile che, per qualche categoria di utenza, potrebbe risultare limitato, poteva acquistare il MacBook Pro Retina che, tra le altre novità, integrava proprio il nuovo componente/funzione.

Della tecnologia integrata nel Trackpad Force Touch abbiamo già parlato in precendenza, mentre le potenzialità le ha mostrate Apple durante l’evento di presentazione del 9 marzo 2015. Cosa cambia all’atto pratico e come migliora l’interazione col computer lo spiega invece DOM attraverso un video dove vengono messe in evidenza le 15 funzioni – a giudizio del redattore – più interessanti che sono implementate nel computer con grazie al nuovo trackpad.

1 – In base al tipo di pressione esercitata sopra il nome di un file o una cartella, ad esempio, sarà possibile rinominarla: al momento la stessa operazione è gestita dal singolo click per la selezione dell’elemento, seguito dalla pressione del tasto Invio per modificarne il nome.

2 – Sopra l’icona di un file o una cartella è invece possibile mostrare un anteprima del file (click + barra spaziatrice),

3- Una diversa pressione nel click su un messaggio di testo o una frase dove è riportata una data, è possibile utilizzarla per creare un evento sul Calendario. All’interno di quest’ultimo, aumentando la pressione nel click di un evento, è possibile visualizzarne un’anteprima, mentre all’interno di Mappe facilita l’aggiunta di un Pin nel punto selezionato.

L’aumento della pressione al click nel tasto (+) e (-) di Mappe aumenta la velocità di Zoom in e Zoom out, mentre in un software di riproduzione video, lo stesso gesto sui tasti per avanzare o retrocedere, aumentano la velocità con cui ci si sposta avanti o indietro nel video.

Fore Touch

Aumentando la forza nel click sopra una qualsiasi parola viene mostrata la definizione dal Vocabolario, mentre lo stesso click sopra l’icona di un’app nel dock permette di mostrare un’anteprima del software in questione: in alcune di queste, equivale invece al click destro. Forzando il click su un contatto in Rubrica si abilita la modalità Modifica di un determinato elemento selezionato, mentre su un numero o un indirizzo email viene mostrata la finestra “aggiungi a contatto esistente o crea nuovo”.

Su un link (solo in Safari) il click con Force Touch permette di mostrare un’anteprima della pagina senza aprirla, sopra una chat in Messaggi vengono mostrate le opzioni “Non disturbare”; infine, su un software di disegno, più aumentiamo la pressione sul touchpad, più il tratto che ne consegue diventa marcato.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial