Giornalista saudita scomparso, gli ultimi istanti di vita potrebbero essere su iCloud

Gionalista saudito scomparso, gli ultimi istanti di vita potrebbero essere su iCloud

Gli ultimi istanti di vita di Khashoggi, giornalista saudita scomparso nel consolato a Istanbul, potrebbero essere stati registrati e inviati sul Cloud.

E’ ormai tristemente nota la storia del giornalista saudita scomparso dopo una visita al consolato di Istanbul. Eppure sono davvero tanti gli interrogativi cui gli inquirenti stanno cercando di dare risposta. Gli ultimi istanti della vita di Khashoggi potrebbero essere stati caricato su iCloud.

Secondo un rapporto di Sabah Gazetesi, Khashoggi avrebbe registrato una prova audio della sua morte all’interno del consolato in Turchia, inviando il file su iPhone ed effettuando la sincronizzazione su iCloud. Il rapporto non specifica quale app Khashoggi abbia utilizzato, e come l’audio, presuntivamente registrato da Apple Watch, sia stato trasferito ad iPhone e, da qui, su iCloud. Apple Watch non supporta la funzionalità cellulare in Turchia, vale a dire che i dati sono stati caricati automaticamente tramite iPhone o, meno probabilmente, attraverso una connessione diretta con una rete Wi-Fi locale.

Secondo lo stesso rapporto, il commando di uomini che avrebbe ucciso il giornalista sarebbe riuscito a distruggere le prive audio su Apple Watch e iPhone, ma nulla avrebbero potuto fare per cancellare il file su iCloud.

Khashoggi, editorialista del Washington Post e critico del regime attuale di cui il principe Mohammed bin Salman è ereditario, è scomparso il 2 ottobre dopo essere entrato all’interno del consolato saudita in Turchia, per ottenere documenti necessari per sposare la sua fidanzata Cengiz.

Gionalista saudito scomparso, gli ultimi istanti di vita potrebbero essere su iCloud

La CNN, in un rapporto delle scorse ore, citando una fonte dell’ intelligence occidentale, ha riferito che le autorità turche sarebbero in possesso di prove audio e video dell’attacco al giornalista, e di una vera e propria lotta. Le prove, peraltro, vengono descritte come come “scioccanti e disgustose” dalla fonte anonima. Se ciò fosse vero, sarebbe l’ennesima prova della uccisione di Khashoggi.

Ad ogni modo, già un rapporto passato aveva avanzato l’ipotesi che Apple Watch, e in particolare i dati Salute registrati dall’orologio, potesse svolgere un ruolo importante nell’intera vicenda. Si scoprirà a breve se l’indossabile di Apple sarà in grado di dare una risposta concreta a quello che oggi pare un assoluto mistero.