Google rincorre Apple Pay: acquistato Softcard e accordi con operatori di telefonia

Per contrastare l'ascesa di Apple Pay, Google stringe un accordo con AT&T, Verizon e T-Mobile per pre-installare Google Wallet sui dispositivi Android ed acquista la tecnologia di pagamenti Softcard

Google Wallet

Google ha annunciato un accordo con tre dei quattro principali operatori telefonici USA, AT&T, Verizon e T-Mobile: in base al patto commerciale, i dispositivi Android venduti dai tre operatori avranno Google Wallet pre-installato sui telefoni.

La scelta di Google è chiaramente opposta a quella di Apple, che con Apple Pay ha tagliato fuori gli operatori; in questo caso invece l’alleanza fra Google, AT&T, Verizon e T-Mobile mira probabilmente a destabilizzare la crescita sempre più evidente di Apple Pay. E’ interesse di AT&T, Verizon e T-Mobile riuscire a mangiarsi in qualche modo un fetta della torta dei pagamenti online ottenendo probabilmente commissioni sui pagamenti effettuati dai dispositivi Android venduti, mentre per Google c’è tutto l’interesse per riuscire a diffondere il suo Google Wallet che, fino ad oggi, non ha ottenuto la diffusione desiderata proprio per la mancanza di promozione da parte degli altri attori coinvolti nel mercato.

Per cementare ancora maggiormente questo accordo, Google ha acquistato la tecnologia dietro a Softcard, il sistema di pagamento fondato nel 2010 proprio dai tre operatori telefonici, che avevano dunque già tentato di lanciare il loro sistema di pagamento contactless, senza successo. Con questo accordo Google resterà in prima linea e sarà certamente proposto e promosso dagli operatori telefonici.

Google Wallet