fbpx
Home MacProf Foto Digitale Google mostra i dettagli della licenza nelle ricerche delle immagini

Google mostra i dettagli della licenza nelle ricerche delle immagini

Google sta rendendo molto più facile trovare immagini liberamente utilizzabili per i propri progetti. Il gigante della tecnologia sta, infatti, iniziando a contrassegnare i risultati delle immagini con un badge “Licensable” se gli editori o creatori hanno fornito tali informazioni sulla licenza. In questo modo si otterrà un collegamento ai dettagli di licenza, così da capire se sono sotto Creative Commons e possono essere utilizzate gratuitamente con attribuzione al creatore, o se invece dispongono di una licenza commerciale.

Una vista più ravvicinata del risultato di una immagine mostrerà anche il copyright e l’autore. Inoltre, se un editore fornisce a Google informazioni su come acquistare una foto da utilizzare, l’utente riceverà anche un link al sito di foto, o qualsiasi altra fonte, dove è possibile pagare per ottenerla.google licenza immagini

Considerando che setacciare un sacco di immagini prima di sceglierle può essere scoraggiante per l’utente, Google ha anche implementato la possibilità di filtrare i risultati in base alle informazioni sulla licenza. Se l’utente desidera utilizzare solo le immagini in Creative Commons, potrà semplicemente scegliere l’opzione CC in Diritti di utilizzo nel menu a discesa che appare su Google Immagini. Si potrà anche utilizzare il filtro “Licenze commerciali e altre licenze” se, invece, si desidera scegliere tra le immagini da acquistare.

Google ha collaborato con creatori di immagini e fornitori di foto per progettare e implementare queste nuove funzionalità di licenza. Ken Mainardis, SVP per Getty Images ha commentato la funzionalità:

Viviamo in un panorama mediatico dinamico e mutevole in cui le immagini sono una componente integrante della narrazione e della comunicazione online per sempre più persone. Ciò significa che è fondamentale che le persone comprendano l’importanza di concedere in licenza le proprie immagini da fonti adeguate per la propria protezione e per garantire che l’investimento richiesto per creare queste immagini continui. Ci auguriamo che l’approccio di Google apporti maggiore visibilità al valore intrinseco delle immagini con licenza e ai diritti necessari per utilizzarle

Il gigante della tecnologia ha lavorato recentemente per rendere i risultati delle immagini più ricchi e più informativi, come segnala Engadget. Negli ultimi mesi ha iniziato a contrassegnare le immagini con icone che possono indicare se si collegano a pagine con prodotti in vendita, a pagine con ricette o a contenuti video.

Per tutte le notizie relative al mondo di Google il link da seguire è direttamente questo.

Offerte Speciali

MacBook Air 512 GB in forte sconto a 1319 euro; modello da 256 GB a 1049 €

MacBook Air 512 GB al minimo: solo 1289,90 euro

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: 1289,99 euro invece che 1529.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,789FansMi piace
93,851FollowerSegui