Google Wallet, pronta la nuova strategia per contrastare Apple Pay

Google Wallet potrebbe provare a rilanciare la sua strategia per i pagamenti mobili. Più incentivi e più flessibilità con i partner nella condivisione dei dati dei clienti. Se ne parlerà al prossimo Google I/O, presentando una strategia concorrente per contrastre Apple Pay?

Google Wallet

Google potrebbe presto riproporre la sua strategia sui pagamenti in mobilità rivitalizzando Google Wallet con nuove funzionalità. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Google starebbe infatti preparando un assalto ai pagamenti mobili, che aveva lanciato con non troppo successo qualche tempo fa, con un “piano B” .

Al momento non ci sono molte certezze in merito a quelle che saranno le novità, ma è probabile che Google cercherà di fornire maggiori incentivi per i parner, i negozi e le banche per aderire al suoi servizio, utilizzando tattiche come aumentare la loro quota di profitti e commissioni.  Oltre alla possibilità di eseguire pagamenti contactless, sembra però che Google voglia fare di più e che stia cercando di lanciare una piattaforma completamente nuova di pagamenti basati su Google Wallet; al momento non è chiaro cosa possa significare questa aspirazione da parte di Mountain View. Diversamente da quanto operato da Apple, Google potrebbe anche concedere i dati degli utenti acquirenti con le piattaforme, per sfruttarli dal punto di vista pubblicitario, aspetto che potrebbe piacere molto a negozianti, operatori e banche, ma poco ai clienti.

Inoltre l’azienda dovrà anche riuscire a convincere i partner, come Samsung, a supportare il suo servizio, aspetto da non sottovalutare considerando che anche Samsung dovrebbe presentare la sua piattaforma di pagamenti proprio fra pochi giorni, preparandosi a a fare concorrenza al suo stesso partner.

La strategia e maggior dettagli, potrebbe essere al centro di una presentazione alla I/O Conference

Google Wallet