Huawei 4K VPC800, camera Ultra HD per video conferenze professionali

Huawei presenta la videocamera Ultra HD 4K VPC800, dedicata prevalentemente a conferenze professionali, con una qualità video 4K a 60 fotogrammi al secondo. Disponibile anche un secondo modello gemello, la cui risoluzione massima arriva a 1080p. Maggiori dettagli sulle due videocamere direttamente sul sito ufficiale del produttore.

La nuova 4K VPC800 di Huawei presenta uno zoom ottico 12x, copertura grandangolare a 80°, il tutto abbinato a un sensore CMOS da 12,4 megapixel, in grado di offrire immagini fino a 4K a 60 fps. La periferica, inoltre, incorpora le funzioni più avanzate del settore per algoritmi di riduzione del disturbo per movimenti 3D, utilizzando stime di movimento per fornire immagini più nitide con colori quanto più possibili accurati.

Tra le principali funzionalità che semplificano l’utilizzo di Huawei 4K VPC800, assicurando al tempo stesso la migliore qualità possibile, troviamo la tecnologia AWB, per il bilanciamento automatico del bianco, AE per l’auto esposizione e AF per l’auto focus. Tra i principali ingressi posti sul retro, ovviamente, quello HDMI; in alternativa, però, VPC800 fornisce anche una porta 3G-SDI, che consente la trasmissione video su lunghe distanze al fine di semplificare l’implementazione del sistema

La fotocamera è in grado di fornire molteplici risoluzioni in output. Oltre a quella più caratteristica, 3.840 x 2.160 a 50/59,94/60 fps; la fotocamera consente uscite in 1080p fino a 60 fps, 1080i fino a 60 fps, così come 720p fino a 60 fotogrammi al secondo.

Il modello 1080p presenta la stessa estetica e le stesse identiche funzioni, condividendo con il fratello maggiore la maggior parte della scheda tecnica, come l’apertura focale dell’obiettivo F1.8 e un campo campo visivo massimo orizzontale/verticale di 80º/50º; la principale differenza, ovviamente, consiste nella risoluzione massima in uscita, che è pari a 1080p a 60 frame al secondo.

VPC800

Articolo precedenteApple richiama adattatori difettosi per possibile rischio scossa
Articolo successivoNuovi MacBook con Intel Skylake, Apple potrebbe scaglionare il lancio