Il dipartimento di giustizia teme i servizi come Apple TV+ e mette in guarda gli Oscar

Apple e gli altri giganti dello streaming tv fanno tremare gli Oscar: il Dipartimento di giustizia, con un intervento insolito, ha lanciato un avvertimento

Il dipartimento di giustizia teme i servizi come Apple TV+ e mette in guarda gli Oscar

Apple e gli altri giganti dello streaming tv fanno tremare gli Oscar: il Dipartimento di giustizia, con un intervento insolito, ha avvertito l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences del fatto che potrebbero avere dei problemi se dovessero escludere i servizi di streaming come Apple TV+ e Netflix dagli Oscar. 

“Nel caso in cui l’Accademia, che include tra i suoi membri cineasti concorrenti al premio Oscar, stabilisca determinati requisiti di eleggibilità per gli Oscar che eliminano la concorrenza senza giustificazione, tale condotta potrebbe sollevare problemi di antitrust”, ha scritto il capo dell’antitrust  Makan Delrahim in una lettera pubblicata da Variety. L’Academy ha riconosciuto di aver ricevuto una lettera e di aver risposto, affermando che il consiglio di amministrazione riceverà le comunicazioni dell’Antitrust in una riunione del 23 aprile. 

La lettera di Delrahim è arrivata in risposta alla notizia secondo cui il regista Steven Spielberg, membro del consiglio dell’Academy, stesse puntando a regole per limitare l’ammissibilità dei film che debuttano sui servizi di streaming e contemporaneamente nelle sale.

Spielberg e altri registi famosi, come David Lynch, hanno promosso le sale cinematografiche come l’unica vera casa per i film, sia per la presentazione immersiva delle pellicole sia per l’aspetto sociale. Sempre Spielberg aveva dichiarato nel 2018 che “i servizi di streaming hanno alzato la qualità della Tv. Ma una volta che hai lavorato ad un film tv, puoi meritare un Emmy, ma non un Oscar”. Una posizione che non è detto che Spielberg abbia cambiato, nonostante la sua apparizione sul palco del Keynote del 25 marzo 2019 di Apple, durante l’annuncio di Apple TV +, per promuovere il suo “Amazing stories”. 

Se l’Academy darà ascolto al dipartimento di giustizia e non escluderanno – come peraltro hanno già fatto quest’anno, premiando Roma di Netflix – il prossimo passo per Apple nel mondo del cinema potrebbe essere la vittoria di un Oscar, magari proprio per merito dello stesso Spielberg. 

Il dipartimento di giustizia teme i servizi come Apple TV+ e mette in guarda gli Oscar

Bisognerà aspettare ancora qualche mese, prima di poter vedere i primi contenuti di Apple TV +,  il servizio di televisione in streaming di Cupertino atteso per l’autunno 2019: l’annuncio è stato dato dal palco dello Steve Jobs Theatre durante il keynote del 25 marzo 2019. Tim Cook, il CEO di Apple ha annunciato il servizio di tv in streaming dell’azienda, promettendo di presentare con Apple TV+ le migliori storie mai raccontate. Apple TV+, la nuova piattaforma, consentirà agli utenti di accedere a film, documentari, serie e programmi originali.