HomeCasaVerdeSmartIl frigo di A...

Il frigo di Amazon che ordina gli alimenti quasi terminati

Esistono già alcuni frigoriferi Smart dotati di telecamera interna per vedere a distanza quel che c’è dentro, ma quello progettato da Amazon può fare di più, ordinando gli alimenti quasi esauriti del tutto. Questo sistema utilizza parte della tecnologia che l’azienda già impiega nei negozi Amazon Go, quelli in cui è possibile fare la spesa senza passare alla cassa: secondo le indiscrezioni è infatti in grado di tenere d’occhio la quantità disponibile di ciascun elemento per aiutare l’utente ad ordinarli prima che si esauriscano del tutto.

Si dice che l’azienda ci stia lavorando da almeno due anni e che, come dicevamo, abbia modificato la tecnologia “Just Walk Out” di – utilizzata nei negozi Amazon Go per tenere traccia di ciò che gli acquirenti mettono nel carrello – per monitorare gli alimenti contenuti nel frigorifero in modo da sapere quanto cen’è per ciascuno, combinando questa informazione con le abitudini di acquisto del proprietario. Nel momento in cui si accorge che sta per terminare un ingrediente che viene acquistato spesso, il frigorifero lo notificherà all’utente facilitandogli l’ordine presso “Amazon Fresh” o “Whole Foods” (due catene americane). In base a quanto si apprende il frigorifero potrebbe persino suggerire alcune ricette mettendo insieme uno o più ingredienti contenuti nel frigorifero e che stanno per scadere, in modo da ridurre gli sprechi.

frigo smart

Tra i membri del team coinvolto nello sviluppo di questo dispositivo – si legge – ci sono anche alcuni che hanno lavorato per Amazon Fresh e Lab126 e per realizzarlo Amazon starebbe cercando di collaborare con un produttore di elettrodomestici di cui al momento non si conosce l’identità. C’è la possibilità che l’assistente vocale Amazon Alexa possa essere integrato nel frigorifero, anche se non è chiaro quali potrebbero essere le sue funzioni oltre quelle già offerte attraverso qualsiasi altro altoparlante dell’azienda.

I numeri dicono che fino ad ora per questo progetto Amazon ha speso circa 50 milioni di dollari l’anno ma, nonostante l’importante investimento, non è detto che arriverà con certezza sul mercato perché la possibilità che qualcosa vada storto e che si decida di accantonarlo non si può mai escludere. E’ invece probabile che se diventerà un prodotto commerciale, difficilmente sarà economico.

Offerte Speciali

Come acquistare MacBook Air M1 a rate su Amazon con carte ricaricabili

Mac Book Air M1 a 899 €, torna al minimo su Amazon

Il MacBook Air M1 nella versione da 256 GB viene scontato del 27% e scende al minimo di Amazon, solo 899 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità