iPhone 2G, 3G e 3GS duri a morire: generano ancora traffico

Benchè sul mercato da diversi anni i primi modelli di iPhone stanno ancora generando traffico in diversi Paesi del mondo. Interessanti ed esemplificativi i dati italiani

I vecchi iPhone sono duri a morire. Lo certificano i dati diffusi da DeviceAtlas che ha analizzato il traffico proveniente dagli smartphone in diversi Paesi

Il modello originale di iPhone, così come il 3G e 3GS generano quasi l’1 per cento del traffico web mobile in Svezia ed hanno una quota di circa lo 0,5 per cento in Francia, Giappone, Brasile, Germania, e Italia. Lo stesso iPod Touch raggiunge ancora una quota dello 0,5 per cento in Canada, con percentuali più basse rilevate in Australia, Regno Unito e Giappone.

DeviceAtlas ha anche esaminato la popolarità per la navigazione web dei modelli di iPhone con uno schermo da 4 pollici rispetto alle altre dimensioni di iPhone in un ristretto numero di mercati nel corso dell’ultimo trimestre.  iPhone 4 e iPhone 4S contano ancora oltre il 3,5 per cento della quota di traffico web mobile in Russia, e oltre il 2 per cento in Francia e Giappone.  In alcune zone, come la Russia, il traffico web da iPhone da 4 pollici è vicino alla popolarità degli iPhone da 4,7 pollici. Il traffico web per gli iPhone da 5.5 pollici è invece il meno sostanzioso, probabilmente a causa del prezzo elevato dei modelli Plus rispetto alle altre versioni.

Queste notizie confermano l’elevata durata del ciclo vitale dei dispostivi Apple, i che li rende un investimento migliore rispetto alla maggior parte dei telefoni Android soprattutto quando si tratta di rivendere il dispositivo.

 

Confrontando invece i dati fra Android ed iOS, il risultato si differenzia in base ai Paesi. Globalmente è sempre Android ad avere una più alta quota di mercato globale di traffico. I dati rivelano che in 42 paesi su 56 i dispositivi Android generano più traffico web. In generale iOS prevale su Android nei Paesi più sviluppati, mentre accade il contrario nei Paesi emergenti.

In particolare il traffico web da dispositivi Samsung è cresciuto in modo significativo nel quarto trimestre del 2016, aumentando in una serie di importanti mercati di oltre il 2 per cento, tra cui gli Stati Uniti (+ 2,3 per cento), e l’Italia (+ 2,7 per cento).

Per lo stesso trimestre, la quota di traffico web attribuito a dispositivi Apple è scesa in molti mercati, in particolare del 5 per cento in Italia e del 3,6 per cento negli Stati Uniti. In pochi Paesi il traffico web dei dispositivi Apple è aumentato; fra questi si segnala il Giappone, in crescita del 2,2 per cento, il Sud Africa, in crescita del 2 per cento, e il Canada, in crescita del 1,7 per cento.

Apple è particolarmente forte in molti dei Paesi, fra cui Australia, Canada, Giappone, Russia, Svezia, Regno Unito, e gli Stati Uniti, dove i dispositivi della Mela continuano ad essere fonte di una maggiore quantità di traffico web rispetto a smartphone Samsung.