iPhoto, iMovie e Garageband: se avete un nuovo Mac è gratis per tutti gli altri vostri Mac

In conseguenza delle regole applicate con il lancio di Mac App Store se avete un nuovo Mac con l'ultima versione di iLife potete scaricare iMovie, Garageband e iPhoto su tutti i Mac di vostra proprietà a costo zero, anche se non avevano le versioni aggiornate delle tre app. Ecco come fare.

Se avete comprato un nuovo Mac in questi giorni avete diritto ad aggiornare iMovie, Garageband e iPhoto, all’ultima versione gratuitamente su tutti i vostri computer. La bella notizia deriva dalle nuove procedure che Apple applica a tutte le app messe a disposizione su Mac App Store abbinata al fatto che acquistando un nuovo Mac avete incluso in esso anche le tre applicazioni per la vita digitale di Apple. Il meccanismo per il quale avete diritto ad aggiornare o ad installare le tre applicazioni che abbiamo appena menzionato, viene spiegato da MacWorld in un articolo apparso nel corso della giornata di oggi.

In pratica comprando un nuovo Mac troverete in esso iMovie, Garageband e iPhoto di ultimo rilascio, questo per la scelta di Apple che include in tutti i nuovi Mac anche queste applicazioni. In precedenza avreste avuto diritto ad usare queste app solo ed unicamente sulla macchina sulla quale le avete trovate preinstallate, ma da quando Cupertino ha aperto il negozio di applicazioni in digitale le regole sono cambiate: una volta comprata un’app, si ha diritto ad utilizzarla ovunque sui Mac di proprietà e che sono registrati con lo stesso Apple ID. Questa regola si applica anche a iMovie, Garageband e iPhoto; in pratica visto che sono state “comprate” con il nuovo Mac, sono di diritto utilizzabili anche su altri Mac dello stesso proprietario.

Per scaricare le tre app la procedura è semplice. Aprite Mac App Store sul nuovo Mac, fate il log in e verificate le App acquistate (icona Purchased nella barra in alto). Troverete, separate dai veri acquisti, anche iMovie, Garageband e iPhoto. Dovrete autorizzare queste app con il vostro nuovo computer e legarle al vostro account. Questo passaggio, non particolarmente evidenziato da Macworld, è importante in quanto in assenza di esso anche se avete le tre applicazioni di iLife sul vostro disco fisso non saranno riconosciute come “acquistate” e di vostra legittima proprietà; tentando di scaricarle su un altro computer non le vedrete quindi come disponibili da scaricare ma solo da comprare e se farete click pagherete il loro prezzo di listino.

Una volta, invece, autorizzate le tre app sul nuovo Mac il gioco è fatto: su ogni computer che avrà un Mac App Store registrato con lo stesso account diventeranno disponibili per il download tanto che le vedrete evidenziate con invece che il prezzo il bottone “Installa”.

Come evidenziato da Macworld non si tratta di un procedura disonesta, ma semplicemente della conseguenza delle regole che Apple ha deciso di applicare e una notizia decisamente buona per chi non ha ancora acquistato le nuove versioni delle app.

iMovie, Garageband e iPhoto li trovate su Mac App Store

ilife