Home Macity Protagonisti Kim Vorrath, i bug, Scott Forstall, la porta senza maniglia e una...

Kim Vorrath, i bug, Scott Forstall, la porta senza maniglia e una mazza da baseball

Forse non tutti, anzi quasi nessuno, conosce il nome di Kim Vorrath, eppure la maggior parte di coloro che ci sta leggendo, beneficia del suo lavoro. Il perché, e chi è Kim Vorrath, lo spiega The Information che in un articolo stila un suo profilo facendoci sapere che si deve a lei se il sistema operativo funziona o non funziona e questo non perché (come ovvio) lo compila personalmente, ma perché tocca a lei verificare i bug e svolgere tutto il lavoro di coordinamento per la loro soppressione.

Kim Vorrath, a Cupertino dal 1987 (era in cui sembra essersi fermata, dicono a Cupertino, per le acconciature e gli abiti rimasti a quell’era) è una persona dal forte temperamento e non potrebbe essere altrimenti visto che deve cadenzare il lavoro degli ingegneri che devono lavorare sul codice. È lei che si occupa di programmare le novità da introdurre nelle varie versioni di OS X e iOS per aggirare malfunzionamenti e deve far rispettare i tempi previsti dai rispettivi team di sviluppo; non solo: è sempre lei che ha l’incarico di supervisionare i test che permettono di evidenziare eventuali bug.

Per comprendere il carattere del personaggio, molto in linea con un trend che in passato, durante l’era di Jobs, andava per la maggiore ai vertici dell’azienda, si racconta che un giorno si arrabbiò talmente tanto da chiudere in una stanza Scott Forstall. L’ex capo del software, in realtà, fu vittima innocente dell’ira della Vorrath, infuriata con un collega che non era abituato a lasciare il posto di lavoro oltre i normali orari. In quel momento, era il 2007, si stava lavorando al sistema operativo di iPhone e la responsabile del lavoro sui bug lasciò la stanza dove si trovava l’anonimo (secondo lei) scansafatiche, chiudendo con tale violenza la porta da far saltare la maniglia; senza maniglia la porta non si sarebbe più aperta. Nella stanza c’era, appunto, anche Forstall che ebbe un’idea geniale, forse l’unica idea possibile: sfondare la porta con una mazza da baseball.

Dopo il congedo di Forstall, la Vorrath, di cui non ci sono immagini pubbliche, risponde a Craig Federighi, Senior Vice President Software Engineering alla guida dei team che sviluppano iOS e OS X. Stando a quando riporta The Information la Vorrath ha riorganizzato il team che si occupa dello sviluppo di Mail, applicazione che ha sofferto di vari bug, alcuni corretti solo con l’update a OS X 10.9.2.

ProfiloKimvor

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,818FollowerSegui