L’ex analista Michael Gartenberg nel marketing Apple

Apple recluta un nuovo manager di alto profilo, è l'ex analista Michael Gartenberg, uno dei più rispettati ed influenti esperti del mondo della tecnologia. Si occuperà di marketing.

Michael GartenbergNuovo reclutamento di elevate lively per Apple. Dopo aver messo sotto contratto Kevin Lynch, già CTO di Adobe, e Josh Rosenstock, responsabile delle comunicazioni di Rolls Royce, a Cupertino approda anche Michael Gartenberg, che è stato per anni uno dei più influenti ed ascoltati analisti nel mercato dell’Hi-tech.

Gartenrberg, le cui osservazioni si trovano citate anche in nostri alcuni articoli molto datati, si è costruito una solidissima fama specialmente lavorando per Gartner. Successivamente ha operato sia come indipendente sia per altre società come Altimeter Group, Intepret LLC e poi per Jupiter Research. Curiosamente, prima di arrivare in Apple, Gartenberg ha anche accettato un ruolo in Microsoft dove avrebbe dovuto ricoprire l’incarico di «entusiasta evangelista» delle tecnologie di Redmond e per «coinvolgere con appassionati ed opinion leaders e mostrare loro le cose “cool” che Microsoft sta facendo, operando da ponte tra Microsoft stessa e gli utenti finali». Qualche cosa deve però essere andata per il verso sbagliato se è vero che l’incarico è durato solo un mese.

Al momento non è chiaro quale sarà l’esatto ruolo di Michael Gartenberg in Apple, ma visto che risponderà a Phil Schiller che è capo del marketing, è probabile che l’ex analista si concentrerà su questo aspetto, trovando nuovi modi per dare visibilità  credibilità al marchio e ai prodotti Apple; molto probabilmente quel che avrebbe dovuto fare per Microsoft.