iPhone 2018 sarà smartphone e tablet con gli OLED pieghevoli di LG?

LG accelera lo sviluppo di schermi OLED pieghevoli, per essere pronta a fornire schermi ad Apple per iPhone del 2018. Attesa una nuova categoria di smartphone che fungono anche da tablet

oled

LG Display starebbe incrementando sviluppo e produzione di schermi OLED pieghevoli per il prossimo 2018, così da poter essere fornitore Apple, Google e Microsoft, almeno secondo le indiscrezioni riportate dal sito della sud coreano ETNews.

LG ha mostrato vari prototipi di schermi pieghevoli nel corso degli anni passati, di cui uno con un design a forma di libro e un altro che può essere arrotolato come un qualsiasi giornale. Entrambi i modelli sfruttano la flessibilità propria dei display con tecnologia OLED, contrariamente ai display LCD, che risultano invece più rigidi e che sono montati sui modelli di iPhone attuali.

oled pieghevoli LG

A tal proposito, negli ultimi mesi sono circolate numerose voci e previsioni sulla possibilità che Apple abbandoni pian piano la tecnologia LCD, in favore di quella OLED. Già per il 2017 la multinazionale di Cupertino sembra triplicherà l’offerta dei propri smartphone, proponendo un modello top con schermo OLED da affiancare a iPhone 8 e iPhone 8 Plus, o come verranno ufficialmente chiamati i modelli in arrivo per l’anno in arrivo.  Questo nuovo modello top di iPhone dovrebbe avere un display da almeno 5 pollici, con le prime voci che puntavano a una diagonale da ben 5,8 pollici, con una superficie tattile effettivamente inferiore, dovuta appunto alla presenza di uno schermo curvato ai bordi.

Il prossimo anno, però, l’unico fornitore Apple per questi pannelli OLED dovrebbe essere Samsung, mentre LG Display potrebbe affiancare il colosso sud coreano solo nel 2018, quando Apple potrebbe decidere di passare completamente alla tecnologia OLED, su tutti i suoi modelli di iPhone.

smartphone pieghevole samsung 2
Concept di smartphone pieghevole Samsung

Sono numerose le voci apparse in rete nelle settimane scorse su iPhone 8, che potrebbe avere un frontale tutto schermo, con un Touch ID per il riconoscimento delle impronte digitali posto sotto al vetro. Questa tecnologia non è poi così futuristica, dato che nei giorni scorsi Synaptics ha annunciato la sua idea di sensore di impronte posto sotto al vetro: il prossimo anno, siamo pronti a scommettere, saranno molti gli smartphone ad integrare tale tecnologia, abbandonando il consueto tasto home fisico.

In base a questa indiscrezione il 2017 sembra sarà l’anno degli iPhone OLED con schermo curvo ai bordi, mentre il 2018 potrebbe essere l’anno di arrivo dei primi smartphone con schermo completamente pieghevole in grado di fungere anche da tablet. Grazie a questa tecnologia analisti e osservatori già prevedono l’arrivo di una classe completamente nuova di dispositivi mobile a cui puntano Apple, Google, Microsoft e tutti i big del settore.

westworld