HomeNewsLo stupore e ...

Lo stupore e l’entusiasmo della vita e oltre, nelle ultime parole di Jobs

Mona SimpsonOh wow, oh wow, oh wow. Le sei ultime parole, tra la meraviglia e la speranza di un futuro che per lui non ci sarebbe più stato ma che per chi lo circondava vedeva grande o forse per quel che stava andando a scoprire, pronunciate sul letto di morte da Steve Jobs, prima di spirare sono state rivelate da Mona Simpson, sua sorella naturale, in un toccante elogio del defunto fondatore di Apple, pubblicato nel corso del fine settimana dal New York Times. Il testo è il discorso che la Simpson, scrittrice ed insegnante di inglese all’Università della California, aveva pronunciato lo scorso 16 ottobre, durante la commemorazione di Jobs tenutasi alla Stanford  University, presenti amici, imprenditori della Silicon Valley e politici.

È difficile, se non impossibile per chi non è un preparato e professionale traduttore dall’Inglese all’Italiano quale non è chi scrive, rendere in Italiano le tre pagine di testo Internet senza correre il rischio di impoverire il pensiero o rischiare di non cogliere le sfumature che descrivono l’animo di chi è stato così a lungo vicino anche dal punto di vista emozionale al fondatore Apple. Quel che si può dire senza banalizzare, svolgendo una mera operazione tecnica di  traduzione parola per parola, è che Mona Simpson riesce con semplicità ma anche profondità a descrivere il legame che ha avuto con il fratello, nonostante l’abbia conosciuto a 25 anni e frequentato per 27, rivelandone l’aspetto umano più profondo, la sensibilità e le aspirazioni, nascosti tra le pieghe di un carattere che è parso ai tutti coloro che l’hanno conosciuto da vicino, spigoloso, contraddittorio, elitario. Si parla del rapporto con i figli, delle aspirazioni “normali” che aveva per loro, e del rapporto con la moglie e soprattutto del rapporto che lei stessa ebbe con lui: «nonostante abbia avuto un pensiero femminista ho sempre sperato di trovare un uomo da amare e che mi ricambiasse con il suo amore, pensavo di trovarlo in mio padre o in un marito, ho trovato quest’uomo in mio fratello. L’amore è stata la sua suprema aspirazione, la divinità che regolava tutti i suoi dei».

Mona Simpson descrive lo spirito del fratello come vivo e vivace anche durante la sua devastante malattia che nel corso degli ultimi anni della vita l’ha tormentato anche fisicamente. Parla di come dopo il trapianto del fegato si ponesse traguardi per cercare di tornare alla normalità, alzandosi da una carrozzella per fare un passo dopo l’altro e ogni giorno un passo in più. «Nella sua vita ha provato, riprovato e sempre con grande trasporto andando al cuore delle cose. Era un uomo di grandi passioni». Mente giaceva a letto in un ospedale, disegnava un supporto per iPad per persone nelle sue condizioni, ha provato a migliorare il design dei monitor e apparecchiature per raggi X «ha ripensato la struttura di quel comunissimo ospedale».

Steve Jobs morì nel mezzo di una storia che nei giorni migliori pensava ancora potesse andare avanti, creando progetti che prometteva ai suoi amici in Apple avrebbe finito e progetti anche suoi personali, quelli del matrimonio dei figli e quello di una barca che stava facendo costruire in Olanda e sulla quale avrebbe voluto andare in pensione, chiudendo la sua vita in giro per il mondo con la moglie. «So che è difficile definire inaspettata la morte di una persona colpira da un cancro, ma per noi è stato così: Steve è morto inaspettatamente»

Mona Simpson racconta anche il giorno della morte di Jobs, un giorno descritto come carico di simboli di una intera vita.

«Mi chiamò martedì mattina (Jobs sarebbe morto mercoledì pomeriggio NDR) dicendomi di sbrigarmi ad andare a casa sua a Palo Alto». “Vorrei dirti alcune cose perché temo  non ce la farai ad arrivare in tempo”, disse Jobs. Mona Simpson arrivò, invece, a casa di Jobs nella tarda mattinata mentre il fratello scherzava con la moglie assopendosi di tanto in tanto. Laurene fin alle due era riuscita a svegliarlo per parlare con alcuni amici di Apple. «Dopo è apparso chiaro che non si sarebbe più svegliato. Il suo respiro è diventato misurato, studiato, controllato. Mi pareva che contasse i suoi passi, cercando di andare, come succedeva con la carrozzella, sempre più lontano. Sono convinta che stesse lavorando anche su questo, sulla sua morte. La morte non l’ha colto, è stata un traguardo conquistato». Il medico a quel punto diede a Jobs il 50% di possibilità di superare la notte. Il giorno dopo Laurene e Mona guardavano Jobs respirare e ad ogni pausa troppo lunga tra un respiro e l’altro, avevano un sussulto. Poi Jobs riprendeva. «Il suo respiro descriveva un viaggio difficile, un percorso in ardua salita, una vertigine. Prima di partire definitivamente ha guardato sua sorella Patty, poi per lungo tempo i suoi figli, poi alla compagna della vita, Laurene e poi dietro di loro, sopra le loro spalle. Le ultime parole di Steve sono state: Oh Wow, Oh Wow, Oh Wow»

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte Wow e Last minute le trovi nel nostro canale Telegram

Black Friday

Dieci regali Apple da acquistare su Amazon con consegna prima di Natale

Ancora sconto per Apple Watch SE 44mm, solo 249 €

Su Amazon Apple Watch SE torna al minimo prezzo di tutti i tempi. Lo pagate solo 249 € nella versione da 44mm, un risparmio del 22%
Belkin Dock Thunderbolt 4 Pro vi fa collegare i monitor in 8K

Dopo il Black Friday, Belkin Dock Thunderbolt 4 Pro scontato del 31%

E con l'offerta attualmente in corso su Amazon il prezzo rimane sotto i 300 €.
Black Friday, i migliori sconti d

Dopo il Black Friday, Airpods 2 ancora a 97€, Airpods 3 a 159€

Su Amazon dopo il Black Friday continua lo sconto su alcuni modelli di Airpods. Spicca quello sugli Airpods 2 che costano solo 97€
Iniziano le offerte Black Friday di EcoFlow per risparmi su tutte le soluzioni energetiche

Dopo il Black Friday di EcoFlow, offerte su tutte le soluzioni energetiche

Gli sconti dopo il Black Friday di EcoFlow: risparmi su tutte le soluzioni energetiche del brand.

Dopo il Black Friday, caricabatterie Ugreen 65W, due porte USB-C e una USB-A, solo 35,59€

Su Amazon resta in sconto dopo il Black Friday un caricabatterie Ugreen da 65W. Perfetto come strumento universale per chi ha un MacBook Air, un iPhone, un iPad. Due porte USB-C e una USB-A, costa solo 33,49€
Philips Hue colorata da 1600 lumen, la più potente delle luci colorate in sconto di 24 euro

Philips Hue colorata da 1600 lumen, la più potente delle lampadine smart in sconto di 24 euro

Philips Hue colorata da 1600 lumen, la più potente delle luci colorate in sconto di 24 euro.
SMARTHER2 BTcino: il termostato connesso dialoga con Homekit, Alexa, Google e le valvole Netatmo

SMARTHER2 BTcino, ancora sconto 25% sul termostato connesso

Resta in offerta dopo il Black Friday il termostato Smarther2 di Bticino, ancora più smart con autoadapt, controllo valvole Netatmo e piena integrazione nella soluzione smart home wireless dell'azienda.
I nuovi iMac con chip M3, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3

Per la prima volta in sconto l’iMac con M3

Su Amazon va in sconto per la prima volta anche l'iMac con processore M3. Lo pagate 180 euro meno del suo prezzo di listino nella configurazione "top" con 512 GB di disco, CPU 8-core e GPU 10-core.
Black Friday, in sconto di 200€ il MacBook Pro 14" con processore M3 Pro

In sconto di 200€ il MacBook Pro 14″ con processore M3 Pro

Su Amazon va in sconto per la prima volta il MacBook Pro 14" con processore M3 Pro. Risparmio di 200€
Amazon fa il "tre per due" su iPhone 13,  lo sconto è del 33%!

Black Friday, anche per iPhone 13 minimo storico a 629 €

Incredibile super su Amazon per iPhone 13 da 128 GB. Lo pagate il 17% in meno del suo prezzo e risparmiate 130 €. Solo 629 € neo giorni del Black Friday

Ultimi articoli

Pubblicità