fbpx
Home Macity Futuroscopio Il laser ad altissima risoluzione Luminar renderà ancora più sicure le auto...

Il laser ad altissima risoluzione Luminar renderà ancora più sicure le auto a guida autonoma

Luminar è un’azienda statunitense che si occupa di tecnologie di telerivlemanento LiDAR (Light Detection and Ranging) e che ha sviluppato un sensore di altissima qualità, un dispositivo che potrebbe diventare il punto di riferimento per il settore delle auto a guida autonoma.

Sfruttando impulsi laser, questi sensori insieme a videocamere e sistemi radar, sono i principali componenti sfruttati nei veicoli semi-automatici. Partendo da questi è possibile creare in tempo reale mappe tridimensionali dell’area circostante il veicolo da inviare al sistema di guida autonomo.

Al molo 35 di San Francisco c’è il Museo della Marina Militare ed è la zona da dove normalmente si imbarcano i passeggeri per le navi da crociera a bordi di giganteschi hotel galleggianti. In una di queste strutture cavernose lunghe centinaia di metri, Austin Russell, CEO di Luminar, e il CTO della stessa azienda, Jason Eichenholzha hanno recentemente mostrato, le potenzialità del loro sistema Jason Eichenholz.

Un pannello di colore nero è stato piazzato a 200 metri di distanza dal sistema ed è stato correttamente individuato; altri sistemi sono in grado di individuare ostacoli massimo a 30 metri di distanza; quando un’automobile sta sfrecciando per strada, ovviamente più cose riconosce in fretta (alberi, ciclisti, auto, pedoni), meglio è. I sistemi LiDAR di Velodyne e Waymo individuano ostacoli sulla strada d una distanza compresa tra 35 e 50 metri con l’auto che viaggia a una velocità massima di 40 Km/h e con un tempo di reazione massimo di circa 1 secondo; hanno anche dei limiti dovuti ad esempio pioggia o nebbia (gli ostacoli potrebbero confondersi con lo sfondo). Il LiDAR di Luminar, invece, è in grado di identificare elementi fino a 200 metri di distanza, anche se la velocità del veicolo raggiunge i 120 Km/h, con un tempo di reazione che arriva a circa 7 secondi.

L’elevata risoluzione di questi sensori è ottenuta mediante la ricezione di milioni di impulsi laser al secondo. Luminar spiega che il suo sistema funziona anche in caso di pioggia, nebbia e presenza di polvere, consentendo di sfruttare zoom ottico e un campo visivo di 120 gradi. A Pier 35 di San Francisco è stato dimostrato come sistema sia in grado di identificare un ciclista che ondeggia a 100 metri di distanza, un piccione apparso che appare all’improvviso e un manichino con abiti scuri.

Il sistema mostrato dal CEO Austin Russell ha già attirato l’attenzione di varie case automobilistiche. Non è chiaro quale sarà il costo dell’hardware ma Russel dice che la sua azienda farà di tutto per rendere a lungo andare il prezzo abbordabile. L’azienda sta lavorando con quattro partner nel settore auto (i nomi non sono stati rivelati), aziende che riceveranno a breve le prime 100 unità. Luminar è ad ogni modo pronta a costruire per la fine dell’anno 10.000 unità nella sua struttura che ha sede a Orlando. Altri dettagli sul sistema di Luminar sul sito web dell’azienda a questo indirizzo.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,282FollowerSegui