.Mac a 30GB: la classica bufala o un semplice malinteso?

Non sarebbero indiscrezioni, ma nemmeno un falso. Si tratta semplicemente di un bug di Parallels che ci è stato segnalato da un nostro attento lettore.

Probabilmente, sarebbe bastato aggiornare il mio Mac G5 al nuovo Mac Pro per non cadere in quello che in italiano si chiama “malinteso”. Potendo farlo, avrei verificato personalmente l’attendibilità  della news. Per fortuna, c’è chi si è già  aggiornato e – avendo installato Parallels – ci segnala che potrebbe trattarsi di un bug dell’applicazione, come si intuisce dallo screenshot che ci ha inviato.

In pratica sembra che il programma per la virtualizzazione “assegni” o, meglio, legga, iDisk come se avesse la stessa quantità  di spazio assegnato al disco virtuale. Se, insomma, si assegnano 10 Gb a Parallels, iDisk viene letto da Windows su Mac come se avesse 10 GB, se se ne assegnano 50 GB, ecco che iDisk avrà  50 GB.

Ringraziandolo dell’attenzione e della sollecitudine con cui ci ha avvisati, colgo l’occasione per trarre una morale da questa simpatica vicenda: ho finalmente trovato un simpatico motivo per convincere mia moglie ad erodere il budget familiare investendo sul nuovo Mac Intel. Non vorrei ritrovarmi a diffondere altre facezie su macity.

Grazie, Emiliano

.Mac a 30GB

[A cura di Fabio Bertoglio]