Apple sperimenta le auto che si guidano da sole?

Intraviste in California alcune auto sulle quali sono fissate macchine fotografiche, scanner laser e dispositivi GPS sul tetto. I veicoli apparterrebbero ad Apple e potrebbero far parte di qualche tecnologia che riguarda le mappe.

veicolo

Apple sperimenta le auto che si guidano da sole oppure sta pianificando un concorrente di StreetView? La domanda nasce sulla scorta della individuazione nella zona di San Francisco di minivan con installate quelle che sembrano macchine fotografiche e sensori LiDAR (Laser Imaging Detection and Ranging) per il telerilevamento di oggetti e superfici, di cui almeno una è in leasing ad Apple.

Ne parla Appleinsider spiegando che sul tetto delle auto in questione è presente un accessorio a forma di X negli angoli del quale sono incastrati quelle che sembrerebbero delle fotocamere. Il Dipartimento dei Trasporti della California ha confermato al canale TV KPIX della CBS che una monovolume Dodge Caravan di colore blu intravista appartiene ad Apple.

Oltre a una dozzina di fotocamere, sono stati identificati un paio di dispositivi cilindrici rotanti nella parte frontale e posteriore del veicolo, probabilmente sensori LiDAR, utilizzati per ricavare immagini e informazioni su oggetti creando mappe ad alta risoluzione, sulla falsariga di quelli utilizzati, ad esempio, nell’auto del progetto Street View di Google.

L’analista Rob Enderle ha dichiarato alla KPIX di ritenere che questi veicoli siano, di fatto, auto che si guidano da sole ma ciò è improbabile giacché Apple non ha licenze specifiche per questi scopi (non è ad ogni modo da escludere qualche accordo con terze parti che potrebbe consentire alla Mela di testare tale tipologia di veicoli). Più probabilmente Apple sta testando tecnologie di mappig simili a quelle di Google percorrendo strade e fotografando luoghi da mostrare a 360° in Mappe, abbinando ogni immagine alla sua posizione geografica su una mappa, combinando i segnali provenienti dai sensori sulla vettura che misurano i dati GPS, velocità e direzione, ricostruendo il percorso esatto delle vetture, l’inclinazione e il riallineamento delle immagini.

Alcune auto con antenne a forma di disco sul tetto e altri sensori e targhe simili a quelle delle altre auto identificate in California, sarebbero state viste a settembre dello scorso anno a Brooklyn.

veicolo

 

Vei2